Leader Mondiale nella Formazione Internazionale

Le spiagge di Malta

Vivere una vacanza a Malta scoprendo le bellezze naturali che l’arcipelago offre: grotte marine naturali, insenature naturali, faraglioni e flora e fauna tipica del Mediterraneo. L’arcipelago fisicamente è costituito da sedimenti calcarei marini. Le coste sono generalmente alte e movimentate, con profonde insenature determinate da sommersioni vallive. Le spiagge sabbiose invece sono ospitate dalle insenature naturali che creano un’atmosfera originale combinando così le alte scogliere con grandi spazi sabbiosi.

Molti dei punti più suggestivi di Malta e delle isole circostanti si trovano lontani dai centri abitati e piuttosto appartati, forse il modo migliore per godere delle splendide acque e spiagge dell’arcipelago maltese è noleggiare una piccola imbarcazione da uno dei numerosi “rental”, o di usufruire delle crociere attorno alle isole che partono dai maggiori porti della capitale.

La posizione centrale all’interno del Mar Mediterraneo permette all’arcipelago di Malta di godere di correnti marittime che tengono le acque sempre pulite e splendide.

È il caso della Laguna blu caratterizzata da una grande insenatura che ospita scogliere e spiagge sabbiose delimitata dall’isola di Comino a est e a ovest da Cominotto. Qui è possibile rilassarsi al tepore del sole maltese e rinfrescarsi nelle splendide acque blu della grande laguna. I fondali della laguna sono uno dei posti ideali per fare immersioni ed esplorare e scoprire la flora e la fauna presenti, ma anche grotte e isole minori che la circondano.

Sull’estremità nord occidentale dell’isola di Malta si incontra Paradise bay, una delle più famose spiagge di Malta, caratterizzata da una lunga scogliera con un’insenatura che contiene la piccola spiaggia sabbiosa. È piuttosto isolata ma non lontana dal porto di Cirkewwa, ed è una dei punti più amati in particolare dai giovani per lo snorkeling e per la movida. Oltre che dal mare, la spiaggia è raggiungibile tramite una lunga e scoscesa scalinata. Da questo punto anche le passeggiate verso la campagna dell’entroterra sono molto belle e la vista sulle isole, in particolare all’ora del tramonto, impareggiabile.

Frequentata molto dagli abitanti dell’isola è invece la spiaggia di Gneijna, vicina alla città di Mgaar, sul lato occidentale di Malta e amata per le acque turchesi e l’arenile dorato. Vi si possono affittare canoee per ammirarne tutte le bellezze e dedicare qui la propria vacanza alla natura piuttosto che alle attività di socializzazione e divertimento di altre località maltesi, anche se i locali spesso organizzano festicciole intorano a un barbecue e a casette simili a bungalow. Su questa spiaggia sono state girate alcune suggestive scene del film Troy, con Brad Pitt nel ruolo di Achille e per la regia di Wolfgang Peterson.

Mellieha, vicino all’ononima città situata sulla punta estrema a nord di Malta, è la più grande spiaggia dell’isola, e anche una delle più frequentate dai turisti e in particolare dalle famiglie, per la presenza di tante strutture funzionali, la possibilità di svolgere attività e i semplici collegamenti. Si possono affittare canoo, pedalò, fare kite surfing e windsurfing, oppure più pigramente ammirare i bellissimi tramonti seduti in uno dei suoi tanti caffé. Pur essendo molto frequentata, rimane una delle spiagge più belle e divertenti di Malta e in bassa stagione si può apprezzare la sua bellezza a pieno, magari godendo dei suoi fondali incontaminati.

Lontane dalle aree più attrezzate, ma ancora sulla costa occidentale vicina a Mgaar, si trovano Golden Bay e Ghajn Tuffieha, la prima con un accesso più semplice e la possibilità di praticare attività e sport acquatici, mentre la seconda è più apprezzata dai nudisti, anche se non è una spiaggia dedicata esclusivamente a loro, nelle vicinanze di entrambe si trovano strutture turistiche  molto popolari ed entrambe hanno lettini e ombrelloni. Praticare attività subacquee è una delle attività preferite qui.

Sulla costa orientale si trova invece Imgiebah, molto appartata e difficile da raggiungere, perfetta se si cerca un po’ di tranquillità per ammirare panorami mozzafiato e godere di acque e panorami di impareggiabile bellezza, vale davvero la pena percorrere attraverso Selmun la strada difficoltosa con cui la si raggiunge, ma è importante ricordare di portare viveri per la giornata e che non ci sono strutture ricettive intorno.

Su Gozo, Ramla il-Ħamra è sicuramente una delle spiaggie più belle dell’intero arcipelago. Molto nota per la Grotta di Calipso, che rievoca la storia della Ninfa Calipso, contenuta nell’Odissea, con la bellissima grotta che la contraddistingua, nella quale si narra si possa sentire l’eco della voce di Odisseo piangere di nostalgia per la sua Itaca.

E la dimensione da sogno, di rievocazioni epiche è data dalla natura incontaminata di una delle più belle spiaggie del Mediterraneo, che si trova al termine di una delle valli più rigogliose dell’isola, dominata dalla cittadina di Xagħra, distante circa 40 minuti di cammino dalla spiaggia. Anche da Nadur è possibile raggiungere questa bellissima spiaggia, ma è sempre meglio prepararsi a lunghe camminate con scarpe comode e preventivando i tempi giusti, perché i trasporti pubblici non sono affatto affidabili sull’isola.

Una volta arrivati, la sabbia rossastra con sfumature dorate che le dà il nome in lingua maltese vi affascinerà subito, insieme alla grotta che si staglia sulla vista del mare. In realtà si tratta di una serie di grotte che si gettano nel mare, proseguendo nelle loro volte di roccia calcarea anche a livello sottomoraino. Davvero meravigliose sono le visite subacque da questa spiaggia. Alcune rovine romane si trovano alle spalle della spiaggia.