EF EPI-s

L'Indice di conoscenza dell’inglese EF per le scuole (EF EPI-s) è una ricerca sull'acquisizione delle competenze linguistiche in inglese tra gli studenti a tempo pieno di età compresa tra 13 e 22 anni.

Questa terza edizione dell'EF EPI-s include i risultati dei test sostenuti da oltre 350.000 studenti in migliaia di scuole e università partner in 43 paesi.

Anche se la maggior parte dei sistemi scolastici prevede l’insegnamento dell'inglese, gli strumenti utilizzati per la valutazione degli studenti variano ampiamente da Paese a Paese e le iniziative di test internazionali quali PISA e TIMSS non contemplano l'analisi delle competenze in inglese. Di conseguenza, non esiste un modo standardizzato per confrontare l'acquisizione di tali competenze a livello internazionale. Lo scopo dell'Indice EF EPI-s è di colmare questa lacuna, con l'analisi biennale delle tendenze globali dell'apprendimento dell'inglese, basata sui test effettuati tramite una piattaforma gratuita di valutazione dell'inglese, utilizzata da scuole, università e ministeri dell'istruzione. L'EF EPI-s analizza i risultati così raccolti e fornisce parametri di riferimento per il confronto. Esso integra il rapporto annuale EF EPI, che valuta la conoscenza della lingua inglese tra gli adulti a livello globale.

Tutti i risultati dei test inclusi in questo rapporto sono stati raccolti utilizzando l'EF Standard English Test (EF SET), progettato secondo gli stessi standard rigorosi di TOEFL, IELTS e altri importanti test standardizzati. Poiché il test EF SET è disponibile online e gratuitamente, intere città, regioni o nazioni hanno la possibilità di utilizzarlo per valutare il livello dei propri studenti, senza ulteriori costi, a parte quelli organizzativi.

Scarica il rapporto PDF (1.55 MB)

Età

Centinaia di milioni di bambini in tutto il mondo apprendono l'inglese a scuola. Nella maggior parte dei Paesi, l'insegnamento dell'inglese inizia nella scuola elementare e continua almeno fino al termine dell'istruzione secondaria. Molti Paesi includono una prova di inglese nell'esame finale della scuola secondaria o nei test di ammissione all'università. Queste verifiche sono generalmente scritte da educatori che vivono nel Paese e concepite per valutare le conoscenze e le abilità incluse nel curriculum nazionale. Sebbene i risultati di questi test siano utili per gli educatori che studiano le tendenze della padronanza dell'inglese in un Paese specifico, la loro rilevanza come valutazioni internazionali è limitata.

La conoscenza dell'inglese tra gli studenti più grandi e adulti varia ampiamente da Paese a Paese e da regione a regione. Tuttavia, alcune di queste differenze sono visibili anche tra gli studenti più giovani: una caratteristica sorprendente dei dati raccolti nell'EPI-s è la similitudine delle abilità in inglese degli studenti di 13 anni in tutto il mondo.

In parte, questa parità riflette gli sforzi per migliorare la didattica dell'inglese, sforzi che stanno iniziando a portare dei risultati. Ad esempio, nell'ultimo decennio, un gran numero di sistemi scolastici asiatici e latinoamericani ha indirizzato maggiori risorse verso il miglioramento dell'insegnamento dell'inglese, lanciando iniziative che riqualificano gli insegnanti, offrono borse di studio per soggiorni all'estero, portano Punteggio nuovi sussidi didattici tecnologici nelle classi e affiancano ai docenti locali insegnanti madrelingua inglese. L'impatto di questi investimenti è evidente nei risultati dei ragazzi di età dai 13 ai 16 anni in America Latina, dove la competenza in inglese è in linea con l'Europa. È solo tra gli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori e dell'università, che appare il divario tra America Latina ed Europa. Il divario con l'Asia si apre molto prima, ma poiché gli studenti asiatici continuano a migliorare la loro conoscenza dell'inglese oltre i 16 anni, mentre i progressi in America Latina si bloccano: il divario tra queste due regioni a 20 anni è all'incirca lo stesso che a 14 anni.

All'età di 13 anni, oltre il 70% degli studenti in tutto il mondo ha un livello di inglese principiante (A1) o elementare (A2). I miglioramenti nella conoscenza dell'inglese nei due anni successivi mostrano una rapida migrazione degli studenti fuori da queste fasce inferiori, in particolare dal livello A1. Tuttavia, a partire dall'età di 16 anni e fino alla fine della scuola secondaria, gli studenti nelle fasce di competenza più basse non ottengono miglioramenti. Questi studenti sembrano bloccati. La crescita per gli studenti di livello superiore, tuttavia, continua mentre si spostano dalle fasce intermedie (B1 e B2) a livelli più avanzati (C1 e C2).

Distribuzione degli studenti in base al QCER

Percentuale cumulativa

Le tendenze a livello universitario sono molto meno chiare. Da un lato, la percentuale di studenti di 21 anni con livello A1 è la più bassa rispetto a qualsiasi altra età. Dall'altro, sono pochi i giovani di 21 e 22 anni che hanno un livello C2 avanzato rispetto ai ragazzi di 17 e 18 anni con lo stesso livello. In altre parole, entro la fine dell'università, gli studenti si concentrano maggiormente nello spettro di competenza. Un risultato preoccupante è che la maggior parte degli studenti non raggiunge il livello di di inglese di cui avrà bisogno per competere nel mondo del lavoro; il livello minimo di competenza richiesto per una carriera internazionale è l'intermedio superiore (B2), un livello raggiunto da meno del 20% degli studenti universitari che abbiamo valutato.

Quando si studiano questi dati, è importante tenere presente che rappresentano la realtà di un momento, piuttosto che un intervallo di tempo. Gli studenti sono stati valutati una sola volta nel 2017 o nel 2018, non seguiti anno dopo anno. Tuttavia, la mancanza di una tendenza coerente a livello universitario è indicativa di una più ampia mancanza di coordinamento nell'insegnamento dell'inglese nell'istruzione terziaria in tutto il mondo. Alcune università sono in grado di insegnare l'inglese o perfino di offrire lezioni in inglese per alcuni specialisti e in alcuni corsi, altre hanno abbandonato del tutto l'insegnamento dell'inglese. Di conseguenza, i progressi degli studenti nell'acquisizione di competenze linguistiche professionali di livello superiore sono casuali.

Velocità di apprendimento

Guardando un curriculum classico, potrebbe sembrare che le competenze degli studenti in inglese debbano migliorare costantemente di anno in anno durante la scuola secondaria. Dopotutto, in ogni dato sistema scolastico, gli studenti ricevono una quantità simile di istruzione ogni anno, apprendono da insegnanti con qualifiche simili e seguono un curriculum progettato per produrre progressi costanti. I dati, tuttavia, raccontano una storia diversa. In media in tutto il mondo, gli studenti ottengono miglioramenti sproporzionatamente elevati nella scuola media e solo miglioramenti moderati nella scuola superiore. A livello universitario, come precedentemente evidenziato, l'istruzione in inglese è molto più casuale e questi risultati sono confermati dai dati.

Perché i progressi nella scuola superiore sono inferiori rispetto alla scuola media? Una ragione riguarda la natura stessa dell'apprendimento delle lingue: di norma, è più facile acquisire competenze linguistiche di livello inferiore rispetto a quelle di livello superiore. In poche parole, i principianti apprendono più velocemente. Ma questa osservazione da sola non offre una spiegazione completa per i progressi irregolari che vediamo nei nostri dati. In particolare, scopriamo che le regioni sperimentano questo rallentamento in diversi punti del percorso scolastico e in diversa misura, a riprova del fatto che un calo naturale del tasso di apprendimento non è l'unico fattore. In alcuni punti, troviamo che i progressi di molti studenti si bloccano completamente, anche se il curriculum indica che stanno ancora ricevendo lo stesso numero di ore di insegnamento di inglese.

La conoscenza della lingua inglese tra gli adulti è massima in Europa, pertanto è utile esplorare in che modo i sistemi scolastici del continente riescono a insegnare l'inglese così bene. La nostra scoperta più sorprendente è che, sebbene anche la velocità di apprendimento degli studenti europei rallenti con l'età, essi continuano a migliorare costantemente la loro conoscenza dell'inglese, guadagnando, in media, oltre un punto all'anno durante la loro istruzione. Una fascia del QCER su questa scala corrisponde a circa 10 punti. In America Latina, il miglioramento degli studenti rallenta prima e in modo più marcato. In Asia, la velocità di apprendimento è sempre più lenta, forse perché molti studenti hanno difficoltà a padroneggiare un nuovo alfabeto e un tipo di lingua molto diverso. Tuttavia, anche gli studenti asiatici mostrano un calo del tasso di apprendimento durante la loro crescita, progredendo di solo mezzo punto all'anno, in media, quando raggiungono l'università.

Progressi medi annui per regione

Variazioni di punteggio EF SET per anno

Questi schemi suggeriscono che gli adulti europei parlano meglio l'inglese non tanto perché apprendono la lingua più rapidamente nei primi anni di scuola, ma perché continuano ad apprenderla costantemente, anche dopo essere arrivati all'università.

È importante notare, tuttavia, che queste traiettorie variano sostanzialmente da Paese a Paese. Gli studenti in Brasile, ad esempio, migliorano rapidamente nella scuola media, ma quasi per niente negli anni successivi. Gli studenti in Spagna apprendono più inglese nella scuola secondaria superiore che nella scuola media, ma i loro progressi durante l'università sono minimi. In Svizzera, la traiettoria dell'apprendimento segue la tendenza europea, tuttavia gli studenti fanno più progressi annuali della media regionale ogni anno e continuano a fare progressi sostanziali anche quando raggiungono la fine della loro istruzione formale. In effetti, gli studenti universitari svizzeri migliorano di quasi tre punti all'anno, molto più della media europea.

Questi dati suggeriscono che molti sistemi scolastici, sebbene abbiano avuto successo nell'introdurre gli studenti alle basi della lingua inglese, stanno lottando per sviluppare competenze oltre tale livello. Dal punto di vista dell'insegnamento, sostenere lo slancio a livelli di competenza più elevati richiede un kit di strumenti sostanzialmente diverso. In molti Paesi, gli stessi insegnanti d'inglese hanno solo una conoscenza intermedia della lingua.

Sfortunatamente, l'inglese a livello principiante è di scarsa utilità nel mondo del lavoro. La maggior parte delle professioni che utilizza l'inglese richiede un livello B1 o B2. I sistemi universitari e le scuole tecniche possono essere i più attrezzati per sviluppare competenze a livello intermedio e avanzato, con particolare riferimento al lessico settoriale. Una definizione più chiara dei requisiti e dei curricula della lingua inglese nell'istruzione terziaria migliorerebbe i risultati.

Genere

In tutte le fasce d'età, le ragazze superano i ragazzi nell'apprendimento dell'inglese. Questo dato va in parallelo a quello degli adulti, dove si evidenzia costantemente che le donne hanno un inglese più solido degli uomini. Tale tendenza è ancora più visibile quando esaminiamo le abilità di comprensione orale e scritta separatamente. Le abilità di comprensione orale seguono la tendenza generale, con un leggero vantaggio femminile che diminuisce con l'età. Le abilità di comprensione scritta, tuttavia, sono equivalenti tra gli studenti più giovani. Il divario di genere appare solo all'età di 17 anni, con i ragazzi che seguono le ragazze, quanto alla comprensione scritta, dalla scuola secondaria superiore a tutta l'università. Questa disparità pone i ragazzi in un particolare svantaggio in corsi che utilizzano libri di testo e materiale didattico in inglese. Gli insegnanti a questi livelli farebbero bene a tener conto di questo deficit nel considerare il modo migliore di supportare i singoli studenti.

Punteggi EF SET per età e genere

Media mondiale Punteggio EF SET

Competenze

Le abilità di comprensione orale dell'inglese si sviluppano più rapidamente delle abilità di comprensione scritta e il divario tra le due competenze si amplia ogni anno fino ai 20 anni. Questo divario è molto più ampio del divario di genere. Osservando più da vicino gli studenti di una singola fascia d'età, troviamo una più ampia gamma di abilità nella comprensione orale in inglese, mentre le abilità di comprensione scritta sono in maggioranza nei livelli inferiori. Questi risultati pongono non poche preoccupazioni agli educatori che tentano di formare una forza lavoro del 21° secolo focalizzata sul digitale, in cui le capacità di comprensione dei testi sono fondamentali.

Uno dei motivi di questo divario di competenze è che molti sistemi educativi stanno ponendo una maggiore enfasi sulla comunicazione orale, allontanandosi da esercizi di grammatica e traduzione, per utilizzare una didattica basata sulla comunicazione orale. Un altro fattore potrebbe essere rappresentato dalla fruizione dei media. Oggi gli studenti, fuori dall'aula, hanno un'esposizione più frequente all'inglese parlato, attraverso film in lingua inglese, TV e musica.

Per essere chiari, la didattica incentrata sulla comunicazione e la fruizione dei media in lingua inglese sono fattori di sviluppo positivi per gli studenti, tuttavia i docenti devono chiaramente fare di più per incrementare le abilità di lettura. L'inglese scritto utilizza una gamma molto più ampia di vocaboli e strutture di frasi più complesse dell'inglese parlato e richiede istruzioni e pratiche dedicate. Tale abilità è particolarmente importante nel lavoro, dove i professionisti devono comprendere documenti, e-mail, notizie e ricerche.

Punteggi EF SET per età e tipo di abilità

Punteggio EF SET

Come partecipare alla ricerca e verificare il livello degli studenti

Attraverso una valutazione continua e standardizzata delle competenze linguistiche in inglese, gli educatori possono individuare aree di miglioramento e identificare strategie di successo a livello istituzionale, nazionale e internazionale. L'EF Standard English Test (EF SET) è stato progettato a tale scopo.

Disponibile gratuitamente e sviluppato con gli stessi metodi di altri test d'inglese standardizzati, l'EF SET si basa su ricerche e analisi di dati concreti. Gli elementi del test sono creati da esaminatori esperti, analizzati accuratamente da un gruppo di ricercatori e testati su un gruppo di oltre 150.000 studenti provenienti da 80 Paesi. Un'analisi condotta da terze parti nel 2014 ha mostrato che i risultati dell'EF SET sono altamente correlati ai risultati di TOEFL iBT e IELTS per gli stessi partecipanti ai test. Ciò significa che tutti e tre gli esami misurano un insieme comune di tratti relativi alla comprensione scritta e orale. Ulteriori informazioni sull'EF SET e sulla ricerca che lo supporta sono disponibili all'indirizzo www.efset.org/research/.

I sistemi di istruzione utilizzano l'EF SET per valutare i loro studenti secondo la propria tempistica, con la frequenza che ritengono appropriata. Poiché il test è completamente gratuito, è possibile valutare una vasta popolazione di studenti in diversi tipi di scuole e livelli d'istruzione dovendosi occupare soltanto dell'aspetto organizzativo. I ministeri dell'istruzione hanno inoltre utilizzato con successo l'EF SET per valutare gli insegnanti in contesti in cui ulteriori corsi di formazione saranno resi disponibili a coloro che ne avranno bisogno.

Dopo aver completato il test, le scuole partecipanti ricevono una reoportistica dettagliata con i punteggi dell'EF SET e i livelli QCER dei propri studenti, nonché confronti tra i gruppi di studenti determinati dagli organizzatori della rilevazione, che si tratti di una singola scuola o di un sistema d'istruzione più ampio. Inoltre, ogni studente può ricevere un certificato di livello EF SET corrispondente al QCER, a condizione che il test sia somministrato in un ambiente supervisionato. Ogni dato dei test degli studenti di tutto il mondo è reso anonimo e utilizzato per produrre parametri di riferimento internazionali per l'apprendimento dell'inglese nonché questo rapporto biennale. Invitiamo tutte le scuole, università e ministeri dell'educazione a partecipare alla nostra ricerca in corso.

Documentazione

Riceverai un certificato e un risultato per ogni studente partecipante.

Valutazione gratuita

Gli studenti sono testati con la piattaforma completamente gratuita EF SET.

Partnership

La tua scuola può collaborare con noi per creare una pagina d'accesso al test esclusiva per i tuoi studenti.

Ricerca

I tuoi studenti si uniranno agli oltre 150,000 partecipanti che hanno contribuito all' EF English Proficiency Index per Scuole (EF EPI-s).

Tutti i campi contrassegnati con * sono obbligatori