Storie dalle nostre scuole internazionali

Giulia Gaspari – Il mio stage a EF Academy Italia

Giulia Gaspari ha terminato il 1° anno di IB Diploma a EF Academy Oxford e ci racconta la sua esperienza di stage negli uffici di EF Academy Italia a Milano.


Ciao a tutti, sono Giulia, studentessa IB a EF Academy Oxford.  Ho da poco terminato il primo anno scolastico e ho deciso di trascorrere due settimane a Milano per fare uno stage nell’ufficio di EF Academy prima di tornare a casa per le vacanze estive. La nostalgia di casa mia c’è e con queste belle giornate di sole ogni tanto penso che mi piacerebbe essere già al mare, ma sono sempre più convinta che investire queste due settimane in uno stage sia stata la scelta giusta. Infatti, il momento di presentare le domande di ammissione all’università si avvicina e avere un’esperienza di lavoro reale, anche se breve, è considerato positivamente dai recruiter. Inoltre, dopo vari anni di studio, avevo voglia di provare cosa significhi sperimentare in concreto quello che fin’ora ho solo studiato sui libri.

 

L’idea di partecipare ad uno stage in un ufficio EF Academy ci è stata proposta a scuola qualche mese fa, quando hanno suggerito a tutti i ragazzi del primo anno di valutare di fare una breve esperienza lavorativa. L’idea di passare due settimane in un vero ufficio, confrontarmi con gli altri dipendenti e avere dei progetti da portare a termine mi ha interessata fin da subito, perchè ho pensato che sarebbe stata un’ottima occasione per mettermi in gioco, testare le mie capacità e applicare le conoscenze acquisite durante l’anno scolastico in un contesto reale. Avrei potuto scegliere qualsiasi esperienza di stage, ma ho scelto di farla a EF Academy per capire come funziona il programma che mi ha permesso di iniziare una delle avventure più emozionanti della mia vita, la scuola superiore all’estero. Mi sono sempre confrontata con EF Academy e le persone che si occupano del programma come “studentessa”, quindi mi piaceva l’idea di entrare a far parte del team e vivere l’esperienza EF Academy a 360°.

Come tutti gli stage, non è automatico essere scelti tra i tanti candidati ed il fatto che la mia candidatura fosse per il programma con cui sono partita non mi ha dato alcun vantaggio: ho dovuto sistemare il mio cv, mandarlo all’Head Quarter di EF a Zurigo e sostenere un colloquio. Devo aver fatto una buona impressione perchè sono stata selezionata e mi è stata data la possibilità di scegliere la sede in cui svolgere lo stage e ho scelto Milano.

Durante queste due settimane mi sono occupata di rivedere il piano editoriale dei social, fare un’analisi degli studenti tipo di EF Academy cercando di individuarne le caratteristiche e gli interessi comuni, gestire le pagine Instagram e FB e creare un video da mostrare ai ragazzi che partiranno a settembre per il loro primo anno e ai loro genitori.

Arrivata al mio ultimo giorno di stage sono orgogliosa dei compiti che mi sono stati affidati e delle competenze che ho acquisito, ma soprattutto di come sia riuscita ad immergermi a pieno in un reale contesto lavorativo, didattico ma al contempo famigliare e di come sia migliorato il mio approccio al lavoro in team. Lavorare con diverse persone non è semplice, richiede iniziativa ma anche capacità di ascolto e disponibilità al compromesso: sono fiera di aver lavorato a fianco di tante persone, rispettandole ed imparando da loro.
Tutto questo è stato possibile grazie all’aiuto di Fortunata e Sara, responsabili delle ammissioni a EF Academy Italia e alla stagista Chiara, che sono state al mio fianco durante tutto lo stage e mi hanno insegnato a lavorare al meglio e a organizzare tutto il lavoro rispettando i tempi e le consegne.

Gli ultimi giorni sono stati molto impegnativi: ci sono stati meeting informativi per chi inizia ad interessarsi alla possibilità di studiare all’estero e ci siamo dedicate all’organizzazione dell’incontro pre-partenza per i ragazzi che partiranno a settembre per il loro primo anno a EF Academy. Sia i ragazzi che i genitori sono emozionati – talvolta anche un pò spaventati – e desiderosi di sapere nel dettaglio ogni cosa.
Sarò felice in questa occasione di poter dare il mio contributo come studentessa – oltre che come membro del team EF Academy – e raccontare la mia esperienza, incoraggiare e tranquillizzare i ragazzi sui tanti dubbi e curiosità che avranno, come del resto ne ho avuti io un anno fa.

Consiglio a chiunque avesse la possibilità di fare domanda per svolgere lo stage in questo ufficio di farlo: entrerete a far parte di un contesto lavorativo educativo, potrete lavorare al fianco di persone competenti e sempre pronte ad aiutarvi e sperimenterete cosa vuol dire davvero lavorare in un’azienda. Ma la cosa più importante è che voi stessi vi sentirete realizzati nel raggiungere, con il passare del tempo, quell’obiettivo comune per il quale si è lavorato insieme giorno dopo giorno.

Scopri le storie degli altri studenti EF Academy VAI!

Condividi questo articolo