Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

10 cose da sapere prima di trasferirti a Dublino

10

Non vedi l’ora di tornare a viaggiare? È questo il momento per cominciare a pianificare i tuoi prossimi viaggi o per programmare il tuo trasferimento in un’altra città.

Dublino, arriviamo! Tra l’eccitazione del trasferimento in una nuova città e l’emozione per l’avventura che ti aspetta, sappiamo che avrai un sacco di domande che ti frullano per la testa, soprattutto se stai pensando di studiare a Dublino. Per questo motivo, ti lasciamo una guida pratica con alcuni consigli sui trasporti e su cosa vedere in città per ambientarti al meglio nella capitale irlandese.

1. Il meteo è imprevedibile

A Dublino ci sono di media 130 giorni di pioggia all’anno. Di solito, si verificano maggiormente in inverno (quindi fai in modo di mettere in valigia cappotti belli caldi, maglioni e scarpe resistenti), ma può anche capitare in estate. Ti consiglio di comprarti un piccolo ombrello che puoi tenere in borsa tutto l’anno, perchè a Dublino non sai mai quando arriva la pioggia!

2. Compra una SIM locale

Puoi trovare delle line WiFi un po’ ovunque, nei coffee shop, nelle biblioteche e anche negli spazi pubblici, ma se vuoi utilizzare il tuo telefono per navigare, senza incorrere in ingenti tariffe di roaming internazionale, ti conviene comprare una SIM locale. Reti come Tre e Vodafone offrono delle SIM con solo dati internet, mentre Lycamobile offre dei pacchetti che includono minuti internazioni e messaggi per tenerti sempre connesso ai tuoi amici e ai tuoi cari.

3. Parla la loro lingua

Come in ogni nuova città, gli abitanti del posto hanno il loro dialetto e il loro modo di declinare la lingua, tra cui un sacco di nuovi slang da imparare. Craic (si pronuncia “crack”) è un termine commune per esprimere il concetto di divertimento. Quindi, se qualcuno ti chiede “Where’s the craic?” ti stanno chiedendo “come va” e si aspettano che tu gli dica qualcosa di divertente!

4. Gli autobus di Dublino

Se il tuo piano è quello di rimanere principalmente nei dintorni del centro città, puoi tranquillamente muoverti a piedi – a Dublino è molto semplice farlo! Ma, se devi muoverti verso la periferia oppure il meteo è peggiorato improvvisamente, allora ti conviene utilizzare gli autobus. I Dublin Busses sono uguali a quelli di Londra, a due piani e, per salire su uno di essi, ti basta solo aspettare alla fermata dell’autobus e fare un cenno nel momento in cui questo si avvicina – puoi semplicemente alzare la tua mano e fare segno al conducente per fargli capire che intendi salire. Il mio consiglio è di pianificare in anticipo i tuoi spostamenti e di avere qualche minuto di anticipo, perchè gli autobus non sono sempre puntuali!

5. I tram LUAS

Ci sono due line di tram LUAS che collegano i quartieri periferici con il centro città. La linea rossa e quella verde sono semplici da usare e anche molto rapide, ma è facile che siano affollate durante le ore di punta. Se il tuo piano è quello di vivere a sud di Dublino, controlla sempre quanto disti dalle fermate dei due tram!

6. La Leap card

La Leap Card funziona esattamente come la London’s Oyster Card. Per utilizzarla, compra una nuova Leap Card, registrala, trasferisci la quantità di soldi necessaria per muoverti in città e poi sei pronto ad utilizzare tutti i mezzi della capitale irlandese. Le tariffe della Leap Card sono spesso economiche e, se utilizzi una Student Leap Card puoi addirittura usufruire di ulteriori sconti. Candidati online e verifica il tuo status di studente (ti serve un documento d’identità) in uno dei punti informativi Student Leap Card che trovi in città per avere la tua copia fisica.

7. Trova un medico di base

Ammalarsi all’estero è un’esperienza davvero spiacevole, ecco perchè ti consiglio di prenderti subito un medico di base, un punto di riferimento per ogni evenienza. Il sistema sanitario nazionale di Dublino è gratuito ed eccellente, quindi non ti resta altro che trovare il giusto medico e registrarti subito come suo paziente. Ovviamente, spero non ne dovrai mai avere bisogno, ma quel tempo passato a compilare tutta quella burocrazia ti sarà utile qualora dovessi ammalarti.

8. Burocrazia e visti

L’Irlanda è un Paese membro dell’Unione Europea e, se arrivi dall’Europa, puoi rimanere in città senza visto fino a 3 mesi, ma, se pianifichi di sostare più tempo, è necessario che tu faccia richiesta per un visto lavorativo o studentesco. Se sei uno studente, la tua università o la tua scuola ti forniranno sicuramente un welcome pack con tutte le informaizoni utili da sapere prima di trasferirti.

9. Scegli il tuo schieramento

Il fiume Liffey divide la città in “Northside” e “Southside” e, storicamente, il sud della città era principalmente della classe borghese e medio-alta, mentre la classe operaia viveva nella parte nord. Oggi la popolazione si è mescolata e non esistono più queste divisioni così nette, ma la rivalità rimane comunque un discorso da pub – quindi fatti trovare pronto!

10. Scarica le app più utili

Journey Planner calcola i percorsi dei trasporti pubblici per arrivare nella tua destinazione, completi di tabella oraria, segnalazione di ritardi e avvisi in tempo reale – anche gli autobus di Dublino hanno la loro app ufficiale con tutti gli aggiornamenti. Uber rende invece facilissima la prenotazione di un taxi. Per caricare la tua Leap Card puoi utilizzare l’app Leap Top-Up. Infine, se desideri ordinare del buonissimo cibo, ma non hai voglia di togliere il pigiama, con Deliveroo riceverai i piatti dei tuoi ristoranti preferiti direttamente alla porta di casa.

Impara l'inglese a Dublino con noiScopri di più

Vuoi studiare una lingua all'estero? Ordina un catalogo gratuito

Maggiori dettagli