PARTI CON NOI QUEST’ESTATE! Puoi viaggiare in tante destinazioni senza quarantena

Lavorare all'estero

Desideri andare a lavorare all'estero? Se vuoi partire per un Paese straniero per cercare migliori opportunità lavorative, potrai fare affidamento sull'esperienza di tante altre persone che in passato sono andata a lavorare all'estero. Nel corso degli ultimi anni sono sempre più gli italiani in cerca di una prima esperienza lavorativa all'estero, con il desiderio di allargare i propri orizzonti e intraprendere una carriera internazionale.

Lavorare all'estero

EF Anno Linguistico all'Estero

16 + anni
6, 9 o 11 mesi
Diventa bilingue in meno di un anno e preparati ad un futuro di successo. Ottieni una certificazione linguistica o fai un’esperienza di stage all’estero.
Destinazione/i: InghilterraStati UnitiCanadaMaltaAustraliaIrlandaNuova ZelandaSingaporeSud AfricaSpagnaCosta RicaFranciaGermaniaCinaGiapponeCorea del SudEmirati Arabi Uniti

EF Soggiorni Linguistici

18 - 25 anni
2-24 settimane
Impara una lingua nel modo più rapido in una scuola EF accreditata. Inizio corsi ogni lunedì. 50 località e 10 lingue.
Destinazione/i: InghilterraStati UnitiCanadaMaltaAustraliaIrlandaNuova ZelandaSingaporeSud AfricaSpagnaCosta RicaFranciaGermaniaCinaGiapponeCorea del SudEmirati Arabi Uniti

EF Soggiorni Linguistici

25 + anni
1-24 settimane
Dai uno slancio alla tua carriera con i corsi di lingue personalizzati in una delle città più importanti del mondo. Per adulti e professionisti.
Destinazione/i: InghilterraStati UnitiCanadaMaltaAustraliaIrlandaNuova ZelandaSingaporeSud AfricaSpagnaCosta RicaFranciaGermaniaCinaGiapponeCorea del Sud

Cultural Care Au Pair

18 - 26 anni
1 anno
Scambio culturale in una famiglia americana in cambio della cura dei figli. Viaggio, alloggio, stipendio, tutto pagato.
Destinazione/i: Stati Uniti

I primi passi per lavorare all’estero

Scegliere di lavorare all'estero è una scelta coraggiosa che dimostra la nostra volontà di crescere e migliorarsi. Per questo motivo, anche solo un’esperienza lavorativa che dura pochi mesi o pochi anni è sempre ben vista come elemento da inserire nel proprio curriculum. Ma cosa serve per lavorare all'estero?

In base al paese nel quale vorresti lavorare, ci sono regole diverse e la transizione potrebbe risultare più facile o più difficile. Ci sono delle competenze che in alcuni paesi possono essere tenute in considerazione in più di altri e, quando si inizia a lavorare all'estero, bisogna sempre tenere a mente che ci stiamo inserendo in un nuovo contesto culturale. Ci sono quindi alcuni elementi da preparare fin dall'inizio al fine di arrivare pronti alla ricerca del lavoro in un Paese straniero.

Come prepararsi a lavorare all'estero?

Prima di iniziare a cercare lavoro all'estero è importante fare una ricerca e capire in quale paese si desidera cercare lavoro. Alcune destinazioni potrebbero essere più adatte alle tue competenze e conoscenze perché lavori più richiesti sono in linea con il tuo curriculum. Inoltre, per lavorare all'estero potresti aver bisogno di presentare le tue competenze in maniera diversa. Ecco quindi alcuni steps da seguire:

  1. Ricerca. Indaga online su quali sono i lavori maggiormente richiesti in paesi diversi. Se hai in mente di lavorare in Inghilterra ad esempio, inizia a cercare posizioni lavorative in UK e, prima ancora di fare domanda, leggi bene le competenze che vengono richieste. Cerca di capire se lavorare all'estero per te sarà facile in quel paese in particolare.
  2. Curriculum in base al paese scelto. Ti sembrerà strano, ma non tutti i paesi hanno lo stesso modo di scrivere il CV, quindi dovrai riscrivere il cv in base alle abitudini del paese estero dove desideri andare a lavorare
  3. Cover letter. Detta anche lettera di presentazione, è un’ottima abitudine averne una pronta e adatta a diversi tipi di lavori, ma è ancora meglio scriverne una adatta alla posizione alla quale ti candiderai. Questi dimostrerà maggiormente al futuro datore di lavoro che sei interessato proprio alla loro azienda
  4. La lingua. Questo probabilmente è l’elemento chiave: per lavorare all'estero devi essere in grado di comunicare con le persone del luogo. Questo significa innanzi tutto imparare l’inglese e parlarlo fluentemente, ma è importante anche imparare la lingua del posto. Possono esserci molti contesti lavorativi dove la lingua principale è l’inglese, ma conoscere la lingua locale renderà la tua transizione senza dubbio più semplice.
  5. Networking. Questo concetto che sembra essere di tendenza ultimamente è in realtà conosciuto da moltissimo tempo: il modo migliore per trovare lavoro è intessere una rete di conoscenze che possa aiutarti a scoprire opportunità lavorative ancora prima che siano pubblicate sui maggiori portali di lavoro all'estero.

Per prepararsi a lavorare all'estero, molti giovani spesso decidono di trascorrere alcuni mesi perfezionando le proprie competenze comunicative e approfondendo la cultura locale con un corso di lingua all'estero. Questo, non solo offre un’opportunità per prepararsi da un punto di vista linguistico, ma ti permette anche di fare networking e sviluppare una rete di conoscenze in loco utili effettivamente a trovare lavoro.

Quale destinazione di lavoro scegliere?

Come detto in precedenza la scelta della destinazione per lavorare allittero dovrebbe dipendere dalle tue competenze (incluse le soft skills), la tua conoscenza di lingue straniere, dalla disponibilità di lavoro in loco e anche le tue preferenze personali.

Ecco quindi alcune informazioni sulle destinazioni più scelte per lavorare all'estero.

Lavorare in Inghilterra

L’Inghilterra è sempre un’ottima scelta per chi vuole muoversi verso l’estero, sicuramente le offerte di lavoro non mancano nelle grosse città come Londra, Manchester, Bristol e altre ancora. Spesso per gli italiani risulta più semplice spostarsi in questa nazione, poiché, fin quando non saranno emanate le nuove norme sull'immigrazione, le pratiche burocratiche necessarie per trasferirvisi sono molto più semplici.

Lavorare negli Stati Uniti

Lavorare a Miami, New York, Los Angeles e altre città non è così semplice come trovare lavoro in Inghilterra e il motivo principale e che qualsiasi tipo di lavoro dovrai fare avrai bisogno di un visto ad hoc e molto spesso anche di una referenza o sponsorizzazione del tuo datore di lavoro. Detto ciò, però potrai effettuare uno stage in USA, come volontariato di impresa, ovvero uno stage non retribuito. Sicuramente il primo passo per iniziare a lavorare all'estero.

Lavorare in Australia

Le politiche di immigrazione in Australia sono molto simili a quelle presenti in USA, con la differenza che esiste un tipo di visto che è molto più semplice da ottenere, ovvero il visto vacanza lavoro, il cui permette agli italiani sotto i 30 anni di vivere in Australia fino a un anno.

Qualunque sia la professione che tu voglia andare a svolgere e la posizione lavorativa che andrai a coprire avrai comunque sempre bisogno di conoscere in modo approfondito l’inglese in modo da essere in grado di capire e farti capire.

Come può aiutarti EF?

  1. Corsi di lingue all'estero: corsi personalizzabili in base alle tue esigenze che ti consentiranno di progredire di un livello linguistico in poche settimane. Potrai, inoltre, decidere di prepararti per una certificazione linguistica ufficiale.
  2. Corsi Career Builder: mirati all'approfondimento di determinate tematiche professionali, ad esempio appartenenti al mondo del business o legale. Il corso è mirato all'ampliamento del vocabolario e della comunicazione linguistica.
  3. Stage all'estero o volontariato di impresa: programmi di studio e stage all'estero. Durante il corso di questo periodo di studio lavoro sono previste delle intere sessioni su come scrivere un CV o su come sostenere un colloquio di lavoro.