Storie dalle nostre scuole internazionali

EF Torbay’s Got Talent

Mercoledì 22 novembre ha avuto inizio una nuova tradizione: il nostro primo talent show annuale tra residenze. Studenti dalle residenze di Ansteys, Elberry, Oyster e Saltern sono saliti sul palco ad Upton Vale per mostrare alla scuola il loro talento e rappresentare la loro residenza. È stato un pomeriggio incredibile, che ha mostrato l’ampio range di campi nei quali i nostri studenti eccellono.  Abdulbasit Haruna era il conduttore e ha fatto un incredibile lavoro nel dare il benvenuto sul palco a tutti i performer e congratulandosi per le loro abilità e per il coraggio mostrato esibendosi di fronte a tutti.

Prima che iniziasse la competizione, il Singing Club ha aperto le danze con un numero dal musical Chicago, seguito da Maria Meirabova e Liudmila Vasileva con un’esibizione di danza che stanno provando da due mesi!

Jill Wang è stata la prima studentessa ad esibirsi per la propria residenza, rendendo Saltern fiera con un bellissimo pezzo al piano. È stata poi seguita da Abdellah Badaoui per Oyster, che ha riportato lo show fermamente nel 21esimo secolo, mostrandoci come costruire una canzone techno.

Per mostrare come è variegata la nostra scuola, Abdellah ha poi lasciato il palco a Saltern e a Nicolas Mediato Diaz che ha proclamato fieramente:

“I can’t sing and I don’t dance, but I can do math.”

Nicolas ha cominciato a dimostrare con facilità alcune equazioni davvero complicate e ha fatto alzare in piedi i nostri studenti di matematica dell’ultimo anno grazie alla sua maestria. Si è anche guadagnato un nuovo soprannome: The Professor.

Subito dopo Zoe Balboa, in rappresentanza di Ansteys, ha invitato sul palco il preside per farsi aiutare con alcuni numeri di contorsionismo.  Con un egual livello di terrore e delizia da parte del pubblico, Zoe ha mostrato la sua abilità nel ruotare il suo braccio di quasi 360 gradi e di invertire il suo gomito. Eravamo (e siamo tutt’ora) senza parole

Siamo poi tornati al pianoforte con Mohammed Reza da Elberry, che ha suonato un magnifico ed emozionante pezzo mostrando grandi abilità. Eravamo onorati di avere anche la mamma di Reza tra il pubblico. Eugene Tan, di Saltern, ci ha poi mostrato il suo lato più vulnerabile cantando una canzone che gli veniva dal cuore. Il nostro nono concorrente era la super star segreta del Messico: Pedro Borrego, da Oyster. Pedro ha preso il microfono con una confidenza professionale, spiegando la sua scelta di cantare una canzone tradizionale messicana e spiegando che potevamo applaudire solo alla fine dell’esibizione, ma non prima. Una volta finito di cantare, l’intero edificio si è scatenato in una standing ovation. È stata solo la modestia a frenare Pedro dal firmare gli autografi alla fine dello show.

Nicola Xu ha poi preso controllo del pianoforte per Saltern e ha suonato non una, ma ben due melodie. Il modo di suonare energico di Nicola ci ha stupiti tutti e ha indotto il presentatore, Basit, a chiedere una lezione di pianoforte.  Nicola ha poi lasciato il posto a Yu Sum Tse della residenza Elberry. Yu Yu ha stupito tutti con una voce delicata ma potente.

Prae Lalitanantpong ci ha sorpresi tutti, lasciando da parte il suo essere una persona calma e riservata mettendo in piedi un fantastico show per la residenza Oyster, andando fra il pubblico e conquistandone l’amore. Nawfal Lyoussi era il penultimo concorrente e l’ultimo pianista del giorno.

L’elemento competitivo si è concluso con il gruppo canoro di Ansteys. Guidato da Osama Lahreche, un piccolo coro di studenti dell’Ansteys ha cantata l’inno della residenza creato per il progetto isola.  Non ci hanno lasciato alcun dubbio rispetto all’amore per la loro residenza.

Condividi questo articolo