Storie dalle nostre scuole internazionali

Enrichment Week: il progetto isola

Durante il nostro Enrichment Week  di settimana scorsa, gli studenti hanno preso parte al nostro primo progetto isola, che ha richiesto 3 giorni. Il progetto isola è un grande progetto di gruppo dove agli studenti viene data la responsabilità e il compito di creare una propria nazione-isola dall’inizio e di interfacciarsi con tutte le sfide che questo può portare.

Islands è un progetto interdisciplinare extra scolastico che influisce su contenuto disciplinari di diverse materie oltre a promuovere l’uso di soft skills trasferibili e in un contesto globale.

E’ un’opportunità per gli studenti di mettere in pratica il sapere, di risolvere problemi, di lavorare in modo collaborativo sia intra gruppo che fra gruppi, di esplorare concetti di libertà e democrazia e di comprendere come come le loro azioni collettive o individuali hanno un impatto sull’economia e sull’ambiente, così come in termini sociali,  a livello globale e locale.

L’inizio del progetto consiste nel dare agli studenti la responsabilità di creare la loro nazione-isola e nel dare loro il seguente scenario all’inizio del gioco.

I nostri studenti stanno scappando da una persecuzione attuata da una nazione ignota e sono scappati su quattro barche.

le barche attraversano il mare ma una tempesta le separa.

Le quattro barche giungono a quattro isole differenti.

Ogni isola ha un clima differente e quindi risorse differenti.

Devono costruire una società ricca.

Visto che questo era un progetto che coinvolgeva tutta la scuola, ogni isola utilizzava uno dei quattro edifici e avevamo quindi fino a settanta studenti in ogni gruppo-isola. Le isole avevano alcuni task chiave per cominciare e perciò ogni gruppo era diviso in sottogruppi per permettere di raggiungere gli obiettivi differenti.

 

Governo – creare leggi, produrre un programma per il partito politico, creare contatto con le altre isole etc.

Scienziati– Fare ricerca sulle minacce climatiche, tenere seminari condivisi tra isole, discutere le scoperte con i media etc.

Creatori Culturali – Creare una cultura dell’isola, un inno nazionale, miti sulla fondazione o poemi epici etc.

Media (tre gruppi) – Creare giornali(a favore e contro il governo) che riportino le news, che possano riportare male le scoperte scientifiche etc. Un gruppo deve cerare un documentario stile Nat Geo sulla “Vita sull’Isola”.

Cartografi – costruire un modellino gigante della loro isola che rifletta i cambiamenti fatti.

Dipartimento del commercio – sviluppare contatti commerciali con altre isole e promuovere investimenti.

Business Leaders – fare pressione sul governo per avere migliori condizioni economiche, spingendo per ottenere prezzi più bassi possibili, lavorando dentro i rapporti commerciali raggiunti dal dipartimento del commercio.

Una volta costruiti, questi sottogruppi si sono messi a creare leggi, accordi commerciali, massimizzare le risorse e creare il modellino dell’isola basato sul brief che gli era stato consegnato.

Con lo svilupparsi del progetto lo scenario fornito ha cominciato a prendere forma e sono sorte nuove situazioni e conseguenze dettate dalle scelte fatte dai ragazzi. Tutto questo è culminato nellla prosperità o nella disfatta dell’isola.

Il livello di coinvolgimento raggiunto dai ragazzi in questo progetto ha raggiunto vette davvero impressionanti. Camminare per la scuola era davvero strano perchè si sentivano studenti contrattare nei corridoi o dibattere sul valore della democrazia diretta o indiretta.  Era fantastico vedere studenti di tutte le classi stare insieme, cosa che non accade spesso normalmente. E’ stato un progetto davvero azzeccato per coinvolgere gli studenti su così tanti livelli ed è stato qualcosa che ha davvero arricchito il nostro piano educativo.

Condividi questo articolo