Storie dalle nostre scuole internazionali

Lezioni di vita in un weekend

Il Duke of Edinburgh Award è una questione di crescita personale e sviluppo delle proprie capacità e questo emerge ancora di più durante la spedizione. Questo premio non si riduce certamente solo all’escursione di tre giorni in mezzo alla natura, ma la spedizione è effettivamente un concentrato di tutta l’esperienza in sé. In questo articolo spiegherò come l’Award mandi gli studenti in viaggio, metaforicamente quando si parla dei 12 mesi della competizione e, invece, realmente durante la spedizione.

Il successo della missione dipende da una serie di abilità fondamentali ed è un ottimo test per un ragazzo giovane che è spronato a fare del suo meglio durante una situazione difficile. Se capisci questo passerai i tre giorni più belli della tua vita, se non lo capisci sarà un’esperienza dolorosa ed emotivamente estenuante.

La spedizione testa principalmente la capacità di saper lavorare in gruppo. Gli studenti sono divisi in gruppi da quattro ed è importante che lavorino insieme, dalla pianificazione del viaggio all’apertura del kit da viaggio. Ci saranno problemi ad ogni passo e solo lavorando insieme si avrà successo.

Sembra facile a dirsi, ma lavorare bene insieme richiede una grande forza interiore e i ragazzi dovranno pensare attentamente a come comportarsi in ogni situazione. Si stressano appena qualcosa va storto o stanno calmi e trovano una soluzione ad ogni problema? Rispettano il volere altrui o considerano soltanto i propri sentimenti e le proprie idee? Accettano il fatto che è meglio affrontare insieme i problemi piuttosto che pensare di avere sempre la soluzione migliore?

Queste sono tutte situazioni che gli studenti affrontano durante la spedizione e, per molti di loro, sarà la prima volta che si trovano a porsi domande del genere ma, certamente, non sarà l’ultima. Si troveranno ad affrontare situazioni simili anche a scuola, all’università, in ufficio e nella loro vita privata. Questo è quello che rende la spedizione così importante ed il motivo per cui gli studenti, anni dopo, quando tornano a salutarci, ci dicono che quello che hanno imparato in quei tre giorni li ha aiutati a prepararsi a tutte le sfide che hanno incontrato dopo aver finito il loro percorso ad EF Academy.

Considerando ciò che abbiamo detto finora, è chiaro che la spedizione fa crescere e cambiare i ragazzi in un periodo di tempo molto breve, perché li costringe a riflettere sul tipo di persona che sono. Questo accade anche con l’Award durante le diverse attività che gli studenti devono completare nei 12 mesi. Li fa pensare alle cose che davvero contano e a cosa possono fare per aiutare. La sfida sulle abilità li sprona a non arrendersi mentre imparano a suonare la chitarra o nel raggiungere qualsiasi obiettivo si siano prefissati, anche se la situazione diventa difficile, e affrontare queste situazioni li fa crescere e maturare.  Se posso scalare questa collina con questo enorme zaino in spalla, allora so di poter affrontare anche la prossima collina e anche quella dopo e allora so che posso affrontare qualsiasi cosa mi trovi davanti come ho fatto durante l’anno del Duke of Edinburgh Award.

Scritto da Chris Nicholls, coordinatore delle attività extracurriculari ad EF Academy Torbay

Condividi questo articolo