Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

5 città che hanno a cuore l’ambiente

5

Come ogni anno, il 22 di Aprile si celebra Earth Day, il Giorno della Terra. È un giorno importante per celebrare il nostro pianeta, ma anche per riconoscere gli importanti problemi che lo riguardano.

Ma non dovremmo avere un giorno specifico per rendere omaggio al glorioso fenomeno che chiamiamo Terra. Dovremmo onorarlo ogni giorno con l’apprezzamento della natura che ci circonda. Dalle gigantesche sequoie che, con la saggezza millenaria, alimentano l’ossigeno nel nostro mondo, fino al suolo ricco di minerali che, sebbene spesso trascurato, fornisce la vita a miliardi di organismi replicanti.

Eleviamoci da questa micro visione. In segno di apprezzamento per la Giornata della Terra, diamo un’occhiata a cinque città che si stanno responsabilizzando riguardo il loro impatto sull’ambiente, riducendo gli sprechi e l’inquinamento.

1. San Francisco

Sede di alcune delle aziende più lungimiranti del pianeta come Facebook e Google, San Francisco è una terra di valori progressisti e di innovazione tecnologica. Dal 2012, quando è stato annunciato che l’80% dei rifiuti della città è stato destinato agli impianti di riciclaggio piuttosto che alle discariche, è diventata la città leader in America per lo smaltimento sostenibile dei rifiuti.

Ma non è tutto. La Bay Area ha diverse centinaia di edifici certificati LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), il che significa che sono molto consapevoli nel gestire la loro produzione di energia. Oh, e non dimenticate la cultura del cibo – la cucina vegana è diffusissima nella città dell’amore; si tratta di agricoltura locale e di cibo proveniente da fonti sostenibili.

2. Singapore

Questa particolare città-stato è davvero differente dalle vicine Malesia e Indonesia: si tratta di un piccolo centro insulare di architettura ultramoderna e innovazione economica. A Singapore, lo spazio verde più iconico, il Gardens By the Bay, ospita un boschetto di torreggianti strutture ‘super-albero’ che raccolgono l’energia solare per alimentare ogni notte uno spettacolo di luce vibrante. Questi “alberi” sono abitati anche da migliaia di piante a crescita verticale.

I Giardini costituiscono un precedente per la “bioedilizia” che si è estesa in tutta la città, con sempre più pannelli solari, sistemi di conservazione dell’acqua, spazi di lavoro condivisi e giardini sul tetto, integrati nella pianificazione urbana.

3. Vancouver

Circondata dalla natura nel cuore della British Columbia, con una distesa scintillante di oceano Pacifico da un lato e le cime innevate delle Montagne Rocciose dall’altro, è facile capire perché Vancouver è una città ecologica. E fa anche buon uso del suo fantastico paesaggio naturale, con freschi mercati contadini locali disseminati ovunque e una splendida applicazione, “TapMap”, da scaricare per individuare la fontana pubblica più vicina. Gran parte della città è anche pedonale, con una rete crescente di piste ciclabili che si estende dalla West 10th Avenue.

Gli abitanti di questa città hanno in programma di rendere questa città la più verde del mondo entro il 2020, riducendo le emissioni di CO2 del 33%, e si sono anche impegnati a piantare altri 150.000 alberi. Ci piace questa ambizione, Vancouver!

4. New York

Quando si pensa alla “consapevolezza ambientale”, New York City è probabilmente l’ultimo posto che viene in mente. Eppure, con quasi due milioni di abitanti stipati in una minuscola isola di Manhattan di 22,7 miglia quadrate, essere una città sostenibile è d’obbligo.

La Grande Mela ha il più basso tasso di possesso di auto in tutti gli Stati Uniti; oltre 1,5 milioni di residenti usano la metropolitana per spostarsi, contribuendo a un livello di emissioni pro capite super-basso. Inoltre, la miriade di grattacieli e appartamenti (in cui le persone occupano meno spazio e condividono le risorse) contribuisce all’efficienza energetica complessiva della città.

5. Seoul

Leader mondiale nell’innovazione tecnologica, Seoul è una delle “città intelligenti” originali del pianeta, dove la tecnologia viene utilizzata per organizzare la vita pubblica e la pianificazione urbana. Ad esempio, raccolgono e condividono apertamente dati informatici sulla città (raccolti da cittadini, dispositivi ed da macchine) attraverso internet. Alcuni di questi dati vengono utilizzati per fornire aggiornamenti in tempo reale e statistiche per il loro sistema di trasporto pubblico integrato, in modo tale che le persone sappiano quanto utilizzano i treni e quando è meglio farlo. Gli operatori dei treni sono in grado di gestire meglio le risorse, e anche i residenti hanno la possibilità di essere più eco-consapevoli.

Sogni di visitare una di queste città? Inizia studiandone la lingua! Con EF puoi partire per corsi di lingua all’estero in ognuna di queste città!

Scopri una di queste città con noi!Scopri di più

Vuoi studiare una lingua all'estero? Ordina un catalogo gratuito

Maggiori dettagli