Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

5 cose strane che fanno solo i Londinesi

5 cose strane che fanno solo i Londinesi

Mettiamo le mani avanti: sono italiana e sicuramente anche gli inglesi troveranno strane ed eccentriche alcune abitudini del mio Paese. Ma nelle quattro settimane che ho trascorso qui a Londra, ho notato alcune cose molto molto strane che vorrei condividere con il mondo intero.

1. Fai un cenno all’autobus affinchè si fermi

Durante il mio tragitto verso l’ufficio il primo giorno stavo aspettando l’autobus alla fermata vicino a Angel Station. Dopo qualche minuto, l’autobus arriva, mi passa vicino e continua ad andare senza fermarsi. Praticamente sono stata mollata lì – l’autobus mi ha ignorata! Subito dopo l’accaduto, ero confusa quindi ho cominciato a chiedere alle persone intorno a me il motivo per cui non si fosse fermato. Ed è stato allora che una signora mi ha illuminato su una grande verità londinese: se devi salire sull’autobus, devi farlo capire al conducente, sbracciandoti perchè si fermi. Inutile dire che per me è stata una novità! In Italia, quando sei alla fermata dell’autobus, questo si ferma perchè tu lo stai aspettando lì, senza che ti metti a ballare o sbracciarti.

2. Tutti fanno jogging alle 8 di mattina

Sono rimasta davvero stupita dalla quantità di gente che fa jogging prima di andare in ufficio la mattina. Un sacco di uomini sfruttano le prime ore del mattino in modo efficiente facendo una corsetta oppure una pedalata, attrezzati di abbigliamento sportivo e zaini enormi. Devo amettere che è una scelta piuttosto saggia: puoi fare esercizio mentre vai a lavoro, senza dover utilizzare i mezzi di trasporto. Inoltre, con tutti i bellissimi parchi che ci sono a Londra, come fai a non trovare la motivazione per muoverti, correre e fare esercizio? In Italia siamo alquanto pigri e questo si vede dalla quantità di persone che utilizzano gil scooter, le macchine o i mezzi di trasporto per andare a lavoro la mattina. Quello che però mi ha sorpreso di più è stato l’orario. Quando gli italiani fanno esercizio, lo fanno dopo il lavoro…non alle 8 di mattina!

3. Nessuno spinge per entrare in metro

Aspetta, mi spiego meglio. Io vivo a Milano, anche noi abbiamo la metro, ma la differenza è che le persone spingono in maniera aggressiva per salire sul treno. Qui a Londra, sono tutti calmi e rispettosi delle regole quando si approcciano ai mezzi di trasporto. Un giorno stavo per prendere la District Line e la banchina era incredibilmente piena, o così mi sembrava. Quando è arrivato il treno, si sono messi tutti ordinatamente in fila. Quando le persone si sono rese conto che il treno era praticamente pieno, hanno preferito aspettare il successivo piuttosto che spingersi a vicenda per salire. In Italia questo non succede: le file non esistono, le persone sono stressate e non sono disposte ad aspettare il treno successivo. Tutti si spingono per salire e se vediamo un piccolo spazio in cui infilarci, facciamo di tutto per conquistarlo! Questo mi porta alla prossima cosa strana che fanno qui a Londra…

4. Ci sono file per ogni cosa!

Mettersi in fila è qualcosa in cui gli inglesi sono dei pro. Non ho mai fatto la fila così tante volte in tutta la mia vita! A Londra c’è una fila per ogni cosa: ristoranti, bagni, metropolitana, negozi e molto altro. Visto che le persone sono così abituate a questa pratica, arrivano preparate in ogni posto: si portano dietro dei libri da leggere, podcast da ascoltare, computer per lavorare e caffè da bere mentre aspettano. Ero piacevolmente stupita quando ho visto la gente mettersi in fila alla fermata dell’autobus. Venendo io da un Paese in cui generalmente le persone si spingono sui mezzi, il fatto che qui a Londra tutti rispettino l’ordine di arrivo mi ha donato una bella sensazione di ambiente organizzato e sereno.

5. Cerchi la lavatrice? È in cucina!

La prima volta che ho messo piede nella cucina dell’appartamento in cui risiedo qui a Londra, ho guardato in modo molto strano la lavatrice e ricordo di essermi chiesta esattamente cosa ci facesse lì. Certo, mi è capitato di vedere delle lavatrici in cucina, ma solo quando si trattava di appartamenti molto vecchi. Apparentemente, è una cosa molto comune qui a Londra. Penso però che la cucina sia un posto molto strano per posizionare una lavatrice. E se cade del cibo tra i vestiti? E se quando tiri fuori il bucato ti cade sul pavimento della cucina e si sporca tutto? Ma soprattutto, perchè non mettere la lavatrice nel bagno?

Parti per LondraScopri di più

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Cultura