Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

10 cose sulla Nuova Zelanda che nessuno conosce

10

Un paese delle meraviglie per gli hobbit, il paradiso per un bungee jumper e la casa della danza haka ballata dalla squadra di rugby – tre cose che la maggior parte della gente sa dell’altro paese “Down Under”, la Nuova Zelanda. Ma c’è molto di più da scoprire riguardo questo splendido avamposto nell’angolo più remoto del nostro globo.

Ecco 10 cose che forse non conosci sulla Nuova Zelanda – applausi se invece le conoscevi – e che probabilmente ti faranno preparare le valigie e prenotare un (lungo) volo all’istante:

1. È la “Terra della lunga nuvola bianca”

Il nome Maori per la Nuova Zelanda – Aoetaroa – significa “terra della lunga nuvola bianca”. Ci sono varie spiegazioni per questo nome, alcune più radicate nelle storie tradizionali Maori, ma tutte in qualche modo legate all’idea che l’orizzonte in Nuova Zelanda è spesso coperto da lunghe nuvole bianche. Queste hanno la forma di una lunga nuvola anche se viste dallo spazio (ma forse è solo una coincidenza).

2. Ci sono molte più pecore che persone

La Nuova Zelanda è un paese scarsamente popolato. Geograficamente ha dimensioni vicine al Regno Unito, ma la sua popolazione è di soli 4,47 milioni (rispetto ai 64 milioni del Regno Unito). Ma non è tutto, infatti le pecore superano di gran lunga le persone: ci sono circa sei pecore per ogni essere umano in Nuova Zelanda; è uno dei rapporti più alti al mondo.

3. Le spiagge non sono mai lontane

Le spiagge della Nuova Zelanda non distano mai più di una breve gita di un giorno – in effetti, nessuna parte del paese è a più di 128 km dall’oceano – quindi puoi facilmente sciare E fare surf in un giorno.

4. Era l’ultima frontiera per gli umani

Gli esseri umani – Homo sapiens, per l’esattezza – dall’Africa si sono spostati in Europa e Asia, Nord America, Australia e infine in Nuova Zelanda, arrivando lì solo circa 800 anni fa – decine di migliaia di anni dopo rispetto alla maggior parte delle regioni del mondo. Il concetto di lontano assume un significato completamente nuovo, non è vero?

5. Un tempo ospitava un volatile estremamente grande

Se sei un fan dell’ornitologia, la Nuova Zelanda è il posto che fa per te. Sebbene estinti, i grandi volatili Moa erano originari della Nuova Zelanda: erano alti 3,6 metri e pesavano ben 230 kg.

6. Ha aperto la strada ai diritti delle donne

L’angolo più lontano del mondo è stato anche il più progressivo: la Nuova Zelanda ha aperto la strada ai diritti delle donne molto prima di paesi come gli Stati Uniti e il Regno Unito, e divenne il primo paese al mondo a dare a tutte le donne il diritto di voto nel 1893.

7. È un paradiso per gli amanti della natura

Pensando alla Nuova Zelanda probabilmente pensi subito alla natura. Non solo il paese è pieno di magnifiche montagne e spiagge bellissime, ma più di un terzo del paese è in realtà composto da riserve naturali protette, garantendo così che il paese rimanga incontaminato per i decenni a venire.

8. È la terra dei kiwi (persone, uccelli e frutti)

Perché la gente usa la parola “kiwi” quando parla della Nuova Zelanda? Bene, il nome si riferisce sia a quel frutto peloso che acquisti nel tuo supermercato locale (è probabile che sia stato coltivato anche in Nuova Zelanda!), sia ad un uccello originario del paese che ad un soprannome affettuoso per la gente del paese. Il kiwi era inizialmente solo il nome di un uccello incapace di volare originario della stessa Nuova Zelanda ed è diventato il nome del frutto quando alcune persone che si occupavano di marketing hanno capito che il suo nome originale – uva spina cinese – non avrebbe venduto e così lo ha chiamato come il volatile. Con il tempo, è anche diventata una parola usata in gergo per indicare i neozelandesi, rendendo il tutto ancora più confuso!

9. È dove il mondo dice “buongiorno”

Una piccola città chiamata Gisborne è la prima al mondo a vedere il sole sorgere all’orizzonte nella prima parte dell’anno (dopo di che l’inclinazione del pianeta sposta questo punto più a Nord) – dista solo 496,3 km dalla linea internazionale del cambio di data al 178 °di latitudine.

10. È l’ “altra Hollywood”

Alcuni dei più grandi successi cinematografici degli ultimi anni sono stati girati in Nuova Zelanda, dalla trilogia de Il Signore degli Anelli a Lo Hobbit, King Kong, The Piano, The Last Samurai e Whale Rider. La natura mozzafiato e la gente del posto creativa e rilassata lo rendono un luogo ideale per filmare.

Scopri la Nuova Zelanda con noi!Scopri di più

Vuoi studiare una lingua all'estero? Ordina un catalogo gratuito

Maggiori dettagli