Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

9 Libri per decidere di viaggiare

9 Libri per decidere di viaggiare

“È questa la meraviglia dei libri. Ci permettono di viaggiare senza spostarci di un millimetro.” Jhumpa Lahiri

Leggere è la porta, la chiave ed il tappetino di benvenuto ad un intero nuovo universo. Potete aprire un libro e lasciarvi trasportare ovunque, dentro e fuori da questo mondo, con la sola forza dell’immaginazione e guidati dalle parole scelte con cura dell’autore. Potete leggere in qualunque momento, ovunque vi troviate ed in qualunque lingua vogliate. (A proposito, leggere in un’altra lingua è un ottimo esercizio per migliorare e mantenere fresca la propria competenza linguistica.)

Però devo ammettere che non leggo tanto quanto dovrebbe fare una persona che indossa un paio di occhiali con la montatura nera e che scrive per lavoro. Ho diverse scuse per non farlo (e chi non ne ha?), ma una che non posso proprio più usare è che non so cosa leggere, soprattutto se si tratta di libri sui viaggi: date un’occhiata ai consigli dei nostri blogger, vi ispireranno a fare hiking, scalare, nuotare, guidare, pedalare e volare intorno al mondo per trovare non solo luoghi bellissimi, ma anche voi stessi.

Isabel: Mangia, Prega, Ama di Elizabeth Gilbert

Questa autobiografia sul trovare se stessi viaggiando per il mondo è basata sulla vita dell’autrice americana Elizabeth Gilbert. Dopo un lungo e difficile divorzio ed una storia d’amore senza il lieto fine, l’autrice decide di partire per un viaggio intorno al mondo e sceglie 3 Paesi da visitare: come prima tappa, l’Italia, per mangiare bene e divertirsi, poi l’India, nella speranza di ritrovare la sua spiritualità e in ultimo, ma non per importanza, l’Indonesia alla ricerca dell’equilibrio. Durante il suo viaggio, la Gilbert, con l’aiuto di nuovi amici ed emozionanti avventure, inizia lentamente a scoprire quello che vuole dalla vita e alla fine…beh, basta leggere il libro. (Se non vi va di leggerlo, potete anche barare e guardare il film, con Julia Roberts nel ruolo di Elizabeth.)

Tom: Londoners – The days and nights of London now as told by those who love it, have it, live it, left it and long for it di Craig Taylor

(I londinesi: giorni e notti della Londra di oggi, come la descrive chi la ama, chi la odia, chi la vive, chi l’ha lasciata e chi la sogna)

Curiosamente, ho iniziato a leggere questo libro dopo essermi trasferito da Londra, ma mi ha ricordato di tutte le ragioni per cui la amo (e per cui mi piace odiarla). L’autore del libro, Craig Taylor, è uno scrittore canadese che vive a Londra da molto tempo, che per anni ha esplorato la capitare dell’Inghilterra, intervistando persone di ogni tipo, professione e personalità, dai piloti di aerei alla donna che annuncia le stazioni della metropolitana. Il risultato è un ritratto di Londra creato a partire da molte prospettive diverse, che mostra come le persone degli anni 2000 facciano di questa città di fama mondiale la loro casa, qualunque sia la loro storia personale.

Tom: By any means di Charley Boorman

Questo libro nasce come seguito del programma televisivo di Long Way Round, un documentario con l’attore Ewan McGregor ed il suo migliore amico, Charley Boorman. Con il produttore ed il cameraman, Charley parte per il suo viaggio intorno al mondo, durante il quale raggiungono l’Australia partendo dall’Irlanda usando qualunque mezzo di trasporto che non sia un aereo. Il fatto di seguire il trio attraverso i vari Paesi e le varie culture rende il tutto una fantastica lezione di geografia, ma anche una riflessione sulla società. Se potete, cercate di vedere anche il programma televisivo (che ha lo stesso nome).

EMMA: Neither here nor there di Bill Bryson

In ogni capitolo di questo libro, i racconti degli aneddoti di viaggio di Bill Bryson vi porteranno in un Paese diverso dell’Europa. Commentando accuratamente i suoi viaggi pieni di imprevisti per il continente, il suo entusiasmo e franchezza rendono facile credere che anche voi stiate cercando l’aurora boreale in Norvegia o sfidando il traffico frenetico di Parigi al suo fianco. Il racconto perspicace di Bryson combina i commenti sarcastici su qualunque cosa, i giudizi espliciti sugli altri viaggiatori per i loro momenti di stupidità e le ammissioni oneste di tutti i suoi passi falsi: farete fatica a leggere una pagina intera senza scoppiare a ridere.

Emma: The Gringo Trail di Mark Mann

Seguite le gesta epiche di un laureato di Oxford, Mark Mann, che parte per un viaggio esilarante alla scoperta di sé attraverso il Sud America con i due suoi compagni di avventure, la sua ragazza hippy ed il suo migliore amico, esuberante ed amante delle feste. Meravigliandovi delle storie stravaganti del dinamico trio, sarete conquistati dai personaggi eccentrici e vi verrà voglia di visitare voi stessi il Perù o la Bolivia. Storie di avventura, comportamenti spericolati e bravate da tossicomane sono alternate in modo curioso (ma eccellente) a parti descrittive che parlano della storia, della geografia e delle culture antiche di ogni regione: da questo libro trarrete una vera e propria conoscenza, oltre agli addominali indolenziti per il troppo ridere.

Erin: A walk in the woods di Billy Bryson

Seguite Billy Bryson ed il suo sventurato amico, Stephen Katz, che intraprendono una sfida che presto si rivela molto più ardua e problematica di quanto avessero immaginato. L’impresa? Scalare l’Appalachian Trail, un percorso sui Monti Appalachi, negli Stati Uniti. Questo mastodontico percorso di 3500 chilometri si estende dalla Georgia al Maine e si rivela un test per i due uomini, sotto tutti gli aspetti che le grandi imprese all’aperto comportano: dai problemi legati all’attrezzatura e agli infortuni, alla paura degli orsi, Bryson e Katz continuano coraggiosamente e la loro esperienza vi farà sorridere. Anzi no, vi farà proprio ridere di gusto.

Erin: Viva South America!- A journey through a surging continent di Oliver Balch

Il giornalista Oliver Balch esplora le case, le prigioni, le strade e le menti del Sud America in questo libro talvolta divertente, spesso tragico e sempre profondo. Scegliendo un tema per ogni Paese, l’autore usa questi argomenti come lenti attraverso cui tenta di capire non solo i problemi politici e sociali di ogni Paese, ma anche i progressi fatti dopo che Simon Bolivar (il grande liberatore del continente e la guida simbolica di Balch) sognò per la prima volta la libertà dall’egemonia spagnola. Il risultato è uno sguardo penetrante sul Sud America di oggi, che, seppur non sempre edificante, è una lettura coinvolgente ed essenziale per chiunque sia curioso di conoscere questo continente vibrante ed in evoluzione.

Livia: Into thin air di Jon Krakauer

Seguite il giornalista-alpinista, Jon Krauker, sulla sua escursione per conquistare il Monte Everest con la spedizione Adventure Consultants del 1996. Scoprite il lungo processo di acclimatazione per adattarsi all’alta quota, i pericoli di attraversare la Cascata Khumbu ed il rispetto che alpinisti e Sherpa provano davanti alla vetta Chomolungma. Temete per la vita di Krauker mentre intraprende la discesa della montagna, seguito da una tempesta assassina che alla fine strappa le vite dei suoi compagni di scalata. Questo tragico ma coinvolgente racconto personale dell’ascesa alla cima più alta del mondo vi lascerà a bocca aperta ed in cerca di ossigeno.

Livia: Swimming to antarctica di Lynne Cox

Sorpresa da una tempesta durante un allenamento di nuoto, Lynne Cox scopre a 9 anni la sua passione per il nuoto in condizioni estreme. Coltiva la sua passione fino a diventare una nuotatrice da record nel nuoto nel Canale della Manica a soli 15 anni. Seguitela nei suoi viaggi intorno al mondo, dagli USA alla Nuova Zelanda, abbattendo le barriere tra culture e nazioni attraverso le sue nuotate sulla lunga distanza in mare aperto. La storia stimolante e rinfrescante di Cox vi aprirà gli occhi sulla bellezza e sulla forza sia del mare che della volontà dell’uomo.

Viaggi studio all'estero con EF per tutte le etàMaggiori informazioni

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Viaggi