Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

Seoul: dal K-Pop alla K-Beauty

Seoul: dal K-Pop alla K-Beauty

La Corea del Sud, ed in particolare Seoul, è senza dubbio la meta più amata del momento: nel 2017 ben 13 milioni di turisti hanno visitato questo bellissimo paese, moltissimi dei quali italiani.
La nazione negli ultimi anni ha sperimentato una notevole crescita, infatti, basta pensare al fatto che negli anni ’60 la ricchezza economica del paese era pari a quella del Ghana! Ma la curiosità nei confornti di questo paese cresce sempre di più, e oggi sempre più giovani scelgono di scoprire questo paese con un corso di lingua in Corea.

Ma perché Seoul è esplosa così tanto negli ultimi anni?

Olimpiadi invernali di Pyeongchang

Grazie alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang del 2018, il turismo nella capitale è aumentato notevalemente e l’evento è stato anche nominato come una delle Olimpiadi meglio organizzate degli ultimi tempi e forse la più grande e riuscita esibizione di diplomazia culturale e sportiva del paese. Il governo, inoltre, ha sfruttato l’occasione per promuovere la propria cultura popolare e per migliorare la posizione internazionale e l’immagine nazionale della Corea.

Polo Universitario

La città di Seoul, inoltre, è una meta sempre più amata dagli studenti di tutto il mondo per fare un’esperienza di Erasmus, in quanto, è un polo universitario internazionale che offre agli studenti molti sbocchi lavorativi e la Seoul National University si classifica al 37esimo posto nei ranking mondiali.

Modernità

Seoul è anche una città molto moderna, che offre tantissimi servizi ai propri abitanti ed è relativamente poco costosa rispetto ad altre metropoli. L’aeroporto internazionale, Incheon, è interamente high tech ed eco friendly ed è considerato il 3° migliore aeroporto al mondo.
Un altro luogo simbolo della sua modernità è il grattacielo “Lotte World Tower”, alto 555 metri, che offre una bellissima vista panoramica sulla città ed è il quinto grattacielo più alto del mondo. A testimoniare la sua modernità vi è anche un altro fattore: la Corea del Sud ha la connessione ad Internet più veloce al mondo.

K-Pop

Un importantissimo fattore che ha contribuito a rendere sempre più amata e conosciuta la città di Seoul, ma in generale l’intera Corea del Sud, è il fenomeno del K-Pop. Uno dei motivi per cui questo particolare genere musicale sta avendo tanto successo riguarda la crisi finanziaria che, tra il 1997 e il 1998, colpì molti Paesi del Sud-Est asiatico: Seoul rispose alla recessione investendo nella cultura, destinando l’1% del Pil a sostegno delle case discografiche nazionali.

Forse il primo momento in cui anche noi occidentali abbiamo iniziato ad ascoltare questo genere musicale è stato il 2012: tutti ricordiamo il tormentone Gangnam Style di PSY, primo video nella storia di Youtube a superare il miliardo di visualizzazioni. I gruppi più famosi del momento sono i BTS e la BLACKPINK (gruppo tutto al femminile). I BTS hanno raggiunto ormai un successo planetario e hanno conquistato anche il mercato americano collaborando con la cantante americana Halsey. La loro hit ha anche battutto il record di visualizzazioni su Youtube nelle prime 24h con ben 75 milioni di views.

Tuttavia niente è lasciato al caso: dietro a questi grandi numeri ci sono anni e anni di preparazione seguiti dalle case discografiche coreane, che cercano dei giovani ragazzi di talento e gli fanno seguire quotidianamente lezioni di canto e ballo. Un tratto distintivo di questi gruppi è il lato esteticio: ogni componente ha il proprio stile distintivo e cambiare spesso colore di capelli è quasi un obbligo! Grazie ai loro vestiti stravaganti, il look dei cantanti coreani non passa di sicuro inosservato 😉 Nei testi delle canzoni, inoltre, è frequente l’uso di parole in inglese, per coinvolgere con la loro arte le persone di tutto il mondo e rendere i testi più catchy.

K-Beauty

Un altro fenomeno che sta prendendo piede nei paesi occidentali, proveniente direttamente dalla Corea del Sud, è la K Beauty: Skincare routine coreana.
Si tratta di un vero e proprio rituale di bellezza che si svolge in 10-13 step da attuare sia la mattina che la sera. Anche il mondo della cosmetica è una grande parte della cultura del paese, infatti, alla base della K-beauty c’è la filosofia di Confucio: prendersi cura di sé è un simbolo di rispetto e di fiducia.

Viaggia in Corea con noi!Scopri di più

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Cultura