Storie dalle nostre scuole internazionali

Costa est vs costa ovest: cosa le differenzia?

Gli Stati Uniti sono un paese molto esteso, casa di paesaggi e culture estremamente variegati. Date le sostanziali diversità presenti tra le varie regioni, è utile soffermarsi sulle differenze tra alcune località per capire meglio cosa le rende così eterogenee. La costa ovest e la costa est sono posti enormemente dissimili in termini di stile di vita e, di conseguenza, attirano tipologie di persone altrettanto disomogenee.

La vita in città

Uno dei discorsi più comuni quando si mettono a paragone le due coste pone al centro le città principali: New York e Los Angeles. Nonostante entrambi gli acronimi siano ben noti a livello internazionale, queste città non potrebbero essere più distanti tra loro. Come molti grandi centri della East coast, New York è parecchio compatta. Certo, l’isola di Manhattan è vasta ma, confrontata all’immensità di Los Angeles, scompare. A New York la metro ti porta da un capo all’altro (o persino a Brooklyn) in circa un’ora mentre, a Los Angeles, potresti trascorrere ore in macchina attraversando la città (il traffico di LA è piuttosto famigerato).

Stile di vita

Molte città della costa est (specialmente New York) sono rinomate per lo stile di vita frenetico. Le persone sono spesso di fretta, corrono per salire sulla metro o sul bus nel tentativo di portare a termine tutti gli impegni sull’agenda. Seppure questo stile di vita possa richiedere una notevole capacità d’adattamento, non si può negare che sia elettrizzante il fatto di essere circondati dal trambusto di tante persone che vanno in giro e fanno cose. Se l’andirivieni della costa est ti sembra opprimente, la costa ovest potrebbe essere il posto perfetto per te. Lungo la costa occidentale le persone sono decisamente più rilassate. La natura e la salute vengono messi al centro, gli abitanti cercano di rimanere molto zen e frequentano spesso parchi e luoghi all’aria aperta. Che ci si rilassi al sole o sotto le palme (o nell’intenso traffico), la gente all’ovest è raramente di fretta.

Storia

Spesso si dice che nella costa est le radici europee siano più evidenti. Gli europei cominciarono il processo di colonizzazione dall’est. Per questo l’architettura delle case richiama molto quella dei centri urbani europei da cui provenivano i coloni. Osservando questo stile architettonico si ha l’impressione di fare una passeggiata tra i libri di storia. Tra i siti più caratteristici ci sono Liberty Bell a Philadelphia, il Lincoln Memorial e la Casa Bianca di Washington D.C., il Colonial Williamsburg in Virginia. A New York sono evidenti i segni dell’immigrazione in posti come Ellis Island e tracce della moltitudine di influenze culturali sono dovunque. Ovunque si guardi si possono notare strutture e palazzi di notevole rilevanza storica.

La storia della costa ovest, come si può ben immaginare, è diversa e a tratti tumultuosa. Ha inizio con il periodo delle frontiere americane, con le difficoltà legate all’Oregon Trail, la vita da cowboy del profondo ovest e la frenesia causata dalla corsa all’oro. Mescolando un po’ di guerre per la terra e per la libertà religiosa si ottiene il racconto dei momenti salienti della storia americana. Certamente non è stata solo violenza, banditi e cowboys. I pionieri dell’ovest hanno contribuito al progresso della nazione con idee rivoluzionarie. Possiamo affermare che questo spirito innovativo, la ricerca di tranquillità, il rispetto per la natura, l’amore per la diversità culturale sono tutti fenomeni che osserviamo oggi che affondano le radici nel passato del selvaggio West.

Influenza culturale

New York è un crocevia di culture che si esprimono in diverse forme, in particolare attraverso musica, teatro e moda. Persone da tutto il mondo arrivano per godersi gli spettacoli di Broadway, assistere alle performance dell’orchestra cittadina e ai vari balletti. Inoltre, la New York Fashion Week, che si tiene due volte all’anno, offre un panorama di modelli, designers e creativi che accorrono in città per svelare le linee delle prossime stagioni. New York è senza dubbio protagonista quando si parla di produzioni cinematografiche a grosso budget, nonostante Hollywood sia più conosciuta in questo senso. A Los Angeles si possono persino fare tour per la città per vedere le case di attori famosi e i set di svariati film. Il nord-ovest del Pacifico ha contribuito a dare il via all’amata tradizione del caffè nel paese: Starbucks fu fondato a Seattle negli anni ’70 dagli studenti dell’Università di San Francisco.

Clima

L’oceano Atlantico e quello Pacifico influenzano il clima in maniera molto diversa sulle due coste. A New York gli inverni sono lunghi e nevosi e le estati sono ardenti. La maggior parte della costa est vive tutte le 4 stagioni, a differenza della costa ovest che ha un clima completamente diverso. Nel sud della California è caldo e soleggiato tutto l’anno, mentre nella parte più a nord è più fresco e nebbioso. Nel nord-ovest della costa pacifica (praticamente qualsiasi luogo a nord di San Francisco), gli inverni sono piovosi e spesso colpiti da bufere di neve.

Natura e paesaggi

La cosa bella degli Stati Uniti è che, tra le due coste, ci si può imbattere praticamente in qualsiasi paesaggio si voglia. Dalle belle spiagge sabbiose, agli immensi deserti, alle catene montuose innevate e foreste verdi e lussureggianti. I parchi nazionali su entrambe le coste sono eccezionali e per gli appassionati di arrampicata, sci o nuoto, le avventure sono sempre dietro l’angolo. La costa est è conosciuta per le montagne degli Appalachi, che si estendono fino alla costa del Maine. In California, le montagne della Sierra Nevada sono un luogo ideale per le escursioni, ma si può anche fare surf e allo stesso tempo arrampicata lungo la bellissima costa rocciosa in posti come il Big Sur.

Vivi ed impara negli Stati Uniti Unisciti ad EF Academy

Condividi questo articolo