Storie dalle nostre scuole internazionali

Gli studenti vietnamiti vedono “Miss Saigon” a Broadway

Come studente vorrei dire che , l’apprendimento non è solo attraverso lezioni di classe, ma anche attraverso la sperimentazione di nuove cose. All’inizio di questo mese, il Dr. Tran ha portato i giovani e gli allievi vietnamiti a New York per guardare lo spettacolo Miss Saigon a Broadway.

All’inizio del viaggio ci siamo fermati al New York Botanical Garden (NYBG). Fondato nel 1891, il giardino di 100 ettari del Bronx è nato dalla famiglia Lorillard. Nathaniel e sua moglie Elizabeth hanno venduto questa terra al governo, e nel 1967, NYBG è stato dichiarato un punto di riferimento storico nazionale. Sono state piantate più di cinquanta piante, e laboratori costruiti per creare i migliori ibridi, insieme a centinaia di dipendenti che lavorano giorno e notte per mantenere la bellezza del giardino. Abbiamo attraversato un giardino di magnolie, narcisi e fiori di ciliegio, ognuno dei quali ha portato un’ombra diversa per festeggiare il periodo primaverile. La magnolia e il narciso erano fioriti in giallo brillante e bianco puro, riscaldando l’atmosfera in un campo infinito di calore come i raggi di sole sul prato verde. Ma quello che mi ha colpito di più è stato il giardino degli alberi di ciliegio. Rosa chiaro, rosa scuro, magenta, ecc. – tutte le sfumature di rosa erano riunite in un posto per celebrare una nuova stagione. Camminando in questo paradiso nascosto di New York, non potevo fare a meno di sentirmi sorpresa che una tale bellezza potesse essere raccolta in una delle città più trafficate del mondo.

Lasciando NYBG dopo le immagini impresse bene nella mente, ci siamo recati in un ristorante vietnamita per il piatto tradizionale. Questa grande ciotola di noodles mi ha curato per un po ‘la mia nostalgia, mi ha dato un sapore di casa e un gusto della mia infanzia. Ripieni di cibo e nostalgia, ci siamo trasferiti al teatro di Broadway dove viene mostrata Miss Saigon. Diretto da Claude-Michel Schönberg e Alain Boublil – famosi per il musical hit Les Misérables – questo gioco è tornato dopo dieci anni di riposo. Con l’impostazione dell’anno 1975 in Vietnam, prima che Saigon crollasse, Miss Saigon si concentrò sul tema dell’amore e della guerra, raffigurando anche i conflitti tra il comunismo e la democrazia. La storia ripropone la vita di Kim, una ragazza bar vietnamita e la sua storia con Chris, un soldato americano che serve nella guerra. Il canto e la danza degli attori è sublime, pieno di così tanta emozione e sentimenti tanto da sembrare reale. La morte di Kim alla fine e il suo amore spezzato con Chris è stato straziante, lasciando agli spettatori un segno di dolore che si è fermato anche dopo che lo spettacolo era finito. Ha criticato la crudeltà della guerra che strappava l’umanità: gli amanti si sono spezzati, le famiglie sparse e i bambini lasciati a se stessi, oltre a mettere in evidenza i sacrifici delle donne di Saigon, donando la giovinezza per il suo amante e la loro vita per i figli. Dopo il gioco, mi sono sentito più connesso che mai alla mia patria, alle mie radici e al mio inizio. C’era una trappola nel mio cuore, piangendo per il dolore che la nostra gente ha subito per anni, riportandomi a quella pistola e bombardando un’atmosfera nera che potrebbe soffocare chiunque. Ora, faccio più tesoro della pace in cui vivo e le persone che hanno dato la loro vita per rendere questo possibile per noi. Il mio attaccamento è aumentato per il luogo in cui sono cresciuto.

Condividi questo articolo