Storie dalle nostre scuole internazionali

Università UK vs Università USA

Uno degli obiettivi di EF Academy è quello di preparare al meglio gli studenti al proprio percorso universitario, quindi abbiamo pensato di aiutarvi nella ricerca dell’università migliore per voi iniziando a distinguere tra università inglesi e statunitensi.

Quanti anni durano le università?

L’università statunitense è concentrata principalmente su un tipo di educazione più vasta e meno specifica di quella inglese, infatti, concentrandosi su un più ampio range di materie, è possibile conseguire un Bachelor’s Degree in 4 anni, a differenza dei 3 necessari per la stessa laurea in Inghilterra. La differenza temporale tra i due sistemi universitari si estende anche ai Master’s Degree e ai PhD (i dottorati): mentre in Inghilterra è possibile ottenere un Master’s Degree in un solo anno, in America ne sono necessari 2, così come mentre il sistema inglese prevede 3 anni di PhD, alcuni dottorati in America possono estendersi fino ad oltrepassare i 7 anni, prevedendone un minimo di 5.

Quando inizia la sessione d’esami?

Sia le università inglesi che americane sono solite dividere il proprio anno accademico in semestri, ma questa non rappresenta una regola universale, infatti il sistema può variare da università a università, prevedendo anche un’organizzazione strutturata in trimestri o, più raramente, in quadrimestri. Alla fine di ogni semestre (o trimestre o quadrimestre) arriva il periodo degli esami per i corsi che sono stati frequentati in quel periodo.

Sono assegnati compiti durante le lezioni?

Il sistema universitario britannico non prevede compiti in sè, possono capitare general assignments oppure nessuno, dipende dal tipo di corso e dal professore. Nel sistema universitario statunitense invece, ci possono essere anche degli assignments settimanali o bi-settimanali dato che il tipo di conoscenza a cui si mira è una conoscenza più vasta. Paper, progetti e presentazioni possono essere all’ordine del giorno negli Stati Uniti.

Come vengono assegnati i voti?

Mentre nel Regno Unito le università inglesi assegnano il voto per ciascun esame basandosi principalmente sul voto della prestazione finale, tenutasi durante l’esame, negli States ci si basa sulla performance che si è avuta durante il corso. Con questo si intende che tutto l’insieme di lavori e presentazioni effettuate durante la durata del corso, rappresenteranno poi una percentuale di voto che farà media con il risultato finale.

Quali sono le sistemazioni previste dalle università?

Entrambi i sistemi universitari prevedono la possibilità del dormitorio. Però, mentre in Inghilterra sono più comuni le camere singole, negli States sono più diffuse le camere da almeno due persone. Inoltre, le università americane prevedono molte soluzioni per il pranzo e la cena all’interno dello stesso campus, mentre in Inghilterra molte delle camere sono provviste di una piccola cucina.

È possibile scegliere le materie da studiare?

Mentre il sistema statunitense è estremamente flessibile, quello inglese lo è meno. L’implicazione è che se in America è possibile personalizzare maggiormente il proprio piano di studi indipendentemente dalla facoltà scelta, in Inghilterra è molto più difficile con un piano studi molto più definito per ambito di interesse, inoltre una volta iniziata l’università un trasferimento non è possibile, come è invece concesso in America.

Quali sono i costi?

In Inghilterra e in Galles i costi universitari non superano le 9000 sterline all’anno, mentre in Irlanda del Nord si aggirano attorno alle 3500 sterline all’anno e in Scozia non ci sono tasse universitarie. Le università americane sono decisamente più costose di quelle inglesi e partono da un minimo di 25000 dollari all’anno.

È possibile ottenere una borsa di studio?

Sia nel Regno Unito che negli Stati Uniti è possibile ottenere una borsa di studio specifica per gli studenti internazionali. In Inghilterra potrai trovare sia le borse di studio governative che esterne, ovviamente anche alcune università o college possono rilasciare borse di studio, quindi ti consigliamo sempre di controllare sul sito dell’Università che ti interessa. Anche in America ci sono molte borse di studio disponibili per gli studenti internazionali, con l’aggiunta della borsa di studio sportiva, musicale o per merito. Normalmente è più facile ottenere borse di studio per merito da quelle università che hanno un ranking basso proprio perchè esse stesse stanno cercando di scalare la classifica attirando gli studenti migliori.

Come si formula la application?

Inghilterra: bisogna seguire tre fasi per presentare domanda di ammissione nelle università inglesi.

  1. Trova l’università che fa per te e controlla i requisiti di ammissione, è importante questa fase per capire esattamente quali sono le possibilità che avrai di ottenere un’offerta da parte dell’università ed evidenziare quelle strutture che sono più affini a te e alle tue capacità.
  2. Presentare la domanda, registrati sul sito UCAS. Ricordati che puoi fare richiesta di ammissione per massimo 5 università, il nostro consiglio è quello di presentare domanda ad università che richiedono requisiti diversi per avere maggior probabilità di essere accettato in una di queste. Quando compili la domanda è necessario inserire la lettera di presentazione (dovrai inserire quali sono i motivi per i quali ti piacerebbe studiare in quell’università e in quel corso specifico e anche perchè pensi di essere lo studente adatto). Ti servirà anche una lettera di referenze scritta dai tuoi professori. Normalmente le scadenze per la presentazione dell’application sono il 15 ottobre dell’anno precedente l’inizio dei corsi per Oxford e Cambridge e il 15 gennaio per la maggior parte degli altri corsi. Nel caso avessi rifiutato alcune proposte ricevute da alcune università e volessi presentare nuove domande di ammissione, potrai far parte dello schema EXTRA, attivo dalla fine di febbraio fino a luglio. Tramite EXTRA potrai mandare nuove application alle università che hanno ancora posti vacanti. Le risposte che potrai ricevere dalle università una volta inviata la richiesta di ammissione sono: rifiuto, offerta condizionata – dipenderà dai voti ottenuti al tuo diploma oltre che votazione IELTS per studenti internazionali- e offerta incondizionata – hai già soddisfatto tutti i requisiti.
  3. Preparati per l’inizio dei corsi. La preparazione è fondamentale, devi sapere cosa puoi aspettarti e arrivare il più pronto possibile.

Stati Uniti: Anche per le università americane ci sono alcuni step.

  1. Confronta le università e scegli quella che preferisci anche in base ai requisiti richiesti. Questa operazione va svolta circa un anno e mezzo prima dell’ingresso nel mondo universitario.
  2. Fai i test I test vanno normalmente svolti un anno prima, il mese di agosto è quello più consigliabile. I test che la maggior parte delle università richiedono anche agli studenti americani sono SAT o ACT. Per coloro che non sono madrelingua inglese viene richiesto anche il TOEFL o l’IELTS.
  3. Prepara i documenti. Per presentare la tua application avrai bisogno del certificato di lingua, del tuo student essay –in cui spieghi come mai hai scelto quella università, quel corso di laurea e anche perchè sei un ottimo candidato, con un focus sulle tue caratteristiche personali oltre a quelle accademiche –, i tuoi transcripts, una certificazione bancaria che dimostri che potrai finanziariamente coprire un anno di studi e la copia del tuo passaporto.
  4. Inoltra la domanda di ammissione. Diversamente all’Inghilterra per gli Stati Uniti dovrai fare una domanda per ogni univeristà inviata direttamente alla stessa
  5. Una volta inviata la application puoi finalmente aspettare la risposta da parte dell’università, che ti comunicherà anche, in caso venissi accettato, tutti i successivi documenti da inoltrare.
  6. Preparati per l’inizio dei corsi. Ricordati sempre che più pronto arrivi, prima potrai iniziare a goderti davvero l’esperienza universitaria.

    Comincia dal liceo a preparti per affrontare l’università all’estero. 

Scopri di più sui nostri programmi Visita EF Academy

Condividi questo articolo