Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

10 canzoni per avvicinarsi alle atmosfere sudafricane

10 canzoni per avvicinarsi alle atmosfere sudafricane

Poiché la cultura e la mentalità sudafricane sono fortemente influenzate dai problemi razziali, non sorprende che gli stessi temi siano presenti all’interno della scena musicale locale. La colonizzazione europea ha indubbiamente lasciato tracce profonde in molti paesi africani, ma nel caso del Sud Africa sono particolarmente evidenti . Di questa vibrante cultura in continua evoluzione fanno parte tutte le razze del Sud Africa, creando così affascinanti combinazioni di suoni e ritmi.

1. Hugh Masekela “Don’t Go Lose It Baby”

“Quando le cose vanno male bevi e quando bevi le cose vanno male e poi ti chiedi perché hai perso le scarpe.”

Fin dal 1954, Masekela creò musica di protesta contro l’apartheid, lo schiavismo e il governo, raccontando della dura vita sopportata da molti dei suoi connazionali. Oggi, Masekela è considerato uno dei maggiori musicisti di jazz di tutto il mondo.

Clicca qui per ascoltare la canzone.

2. Miriam Makeba “Click Song (Qongqothwane)”

“Igqira lendlela ngu qongqothwane.”

Negli anni ’60, Miriam Makeba divenne la prima artista africana a rendere popolare la musica del proprio paese nel mondo, guadagnandosi così il soprannome di ‘Mama Africa’. Makeba partecipò attivamente alle campagne contro l’apartheid, e nel 1963 il governo sudafricano le tolse il passaporto, la cittadinanza e il diritto al rientro. L’artista riuscì a fare ritorno nel suo paese di origine solo nel 1990, dopo l’abolizione dell’apartheid.

Clicca qui per ascoltare la canzone.

3. Jeremy Loops “Down South”

“Ma io volevo che tu restassi, non volevo andarmene, ma ti ho lasciato la scelta.”

Jeremy Loops è un artista che racchiude in sé un intero gruppo folcloristico moderno. Suona la chitarra, l’ukulele, l’armonica and il beatbox, e accompagna questi strumenti con effetti d’eco e distorsioni che lasciano a bocca aperta.

Clicca qui per ascoltare la canzone.

4. Ladysmith Black Mambazo “The Lion Sleeps Tonight”

“Nella giungla, nella possente giungla, stanotte dorme il leone.”

Ladysmith Black Mambazo è un famoso esponente del genere ‘A Cappella’ o Isicathamiya. Quest’ultimo è uno specifico stile Zulu in cui una voce singola conduce un’ armonia senza accompagnamento musicale. La canzone ‘The Lion Sleeps Tonight’ è stata originariamente cantata in Zulu con il titolo “Mbube.”

Clicca qui per ascoltare la canzone.

5. Prophets of Da City “Never Again”

“Oh, eccellente! Finalmente un presidente nero per rappresentarci.”

Questo gruppo viene considerato come l’iniziatore di uno stile musicale locale unico chiamato ‘kwaito’. A metà degli anni ‘90, il gruppo ha reso popolare l’hip-hop, un genere che precedentemente veniva considerato un movimento minore e i cui fans provenivano principalmente dalla classe povera di Città del Capo.

Clicca qui per ascoltare la canzone

6. IFani “Milli”

“Giorni tre volte più lunghi solo per raddoppiare lo stipendio.”

Prima di riscuotere successo sulla scena musicale, IFani si è laureato in Ingegneria Informatica e ha anche studiato Geologia. Potete seguirlo su Twitter dove ha un account molto attivo: @iFani_Haymani

Clicca qui per ascoltare la canzone.

7. Lucky Dube “Respect”

“Io amo quelli che mi amano, amo quelli che mi fanno la guerra ”

Lucky Dube è stato simbolo del nuovo Sud Africa. Purtroppo, fu ucciso nel 2007 durante un insensato furto d’auto a mano armata. Riposa in pace, Lucky Dube!

Clicca qui per ascoltare la canzone.

8. Die Antwoord “I Fink U Freeky”

“Pump up your sneakers, God se Jesus. Kyk wies rapping, lekker to the drum.”

Senza dubbio uno dei miei gruppi musicali favoriti in assoluto! Die Antwoord uniscono il techno beat ad altri ritmi eclettici e fanno rap in un misto di afrikaans e inglese.

Clicca qui per ascoltare la canzone

9. Mi Casa, “Jika”

“Il modo in cui muovi il tuo corpo mi fa dire: Eish.”

Jika significa “girare” in IsiZulu, mentre “Eish” è una parola comune in Sud Africa per esprimere una vasta gamma di sentimenti, dall’orrore all’eccitazione, e ogni altra possibile sfumatura.

Clicca qui per ascoltare la canzone

10. Zakes Bantwini ft. J Martins “Ifunaya”

“Le cose che fai, mi fanno perdere la testa, quando sei con me.”

Questa canzone è stata scritta in collaborazione con il cantautore nigeriano J Martins. Collaborazioni simili tra autori di diversi paesi fanno parte di una tendenza sempre più diffusa. Ifunaya è una parola Igbo (una delle lingue parlate in Nigeria) e significa “amore.”

Clicca qui per ascoltare la canzone

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Cultura