Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

5 COSE CHE SCOMMETTIAMO NON SAPEVATE DI SINGAPORE

5 COSE CHE SCOMMETTIAMO NON SAPEVATE DI SINGAPORE

Singapore è conosciuta come “la città delle multe”, perchè in questa deliziosa città stato del Sud Est asiatico è possibile essere multati per tutto e di più. Lo si può essere ad esempio per avere attaccato la gomma da masticare sotto la sedia, per aver dato da mangiare alle scimmie e persino per essere in possesso di manette di pelusche rosa (anche se mi domando chi è che le indossi in giro per la città!). E se questo non fosse sufficiente, ecco altre 5 cose altrettanto sorprendenti poco conosciute di Singapore .

1. LA SUA SUPERFICIE E’ IN CONTINUA ESPANSIONE

Si, avete letto bene. Da quando 40 anni fa è diventata indipendente, grazie ad interventi di recupero e bonifica di terreni sommersi la sua superficie è cresciuta del 25%; e così quando visiterete le zone di Marina Bay, East Coast o Tuas sappiate che starete camminando su una terra fino a poco tempo fa inesistente. Alla base di tale espansione vi è l’aumento del numero dei suoi abitanti, che nella seconda metà del secolo scorso, passando da 1.6 milioni a 5.3 milioni ha reso Singapore uno degli stati più densamente popolati al mondo, con ben 6.430 persone per metro quadrato. Solo il Principato di Monaco è altrettanto popolato. Tuttavia pur se sovraffollata, questa città-stato asiatica offre la possibilità di fuggire su una delle sue 63 isole (quasi) deserte, tra cui le più famose sono: Pulau Ubin, Pulau Hantu, Sisters Island, Sentosa e St.John’s Island.

2. IL DIVIETO DI MASTICARE CHEWING GUM E’ STATO ABOLITO (MA RIMANE QUELLO DI ACQUISTARLO)

Il famigerato divieto di masticare chewing gum è stato abolito, ma è rimasto quello di venderlo o acquistarlo. Portatevene quindi una scorta, che le autorità non potranno confiscare; oppure, se non ne potete proprio fare a meno, fate un salto nella vicina Malesia per acquistarlo.

3. LA LINGUA NAZIONALE E’ IL MALESE

Questa isola stato ha 4 lingue ufficiali: inglese, cinese mandarino, malese e tamil. Benchè l’inglese sia molto parlato, il realtà il malese rimane a tutti gli effetti la lingua ufficiale, per ragioni di carattere storico: è per esempio usato nei comandi militari ed è la lingua dell’inno nazionale “Majulah Singapura”, che significata “Avanti, Singapore!”.

4. I SUOI CITTADINI SONO TRA I PIU’ VELOCI CAMMINATORI NEL MONDO

Anche se può sembrare strano, un giorno lo psicologo inglese Richard Wiseman, forse perchè annoiato, decise di misurare quanto la gente camminava veloce nelle città di 32 Paesi. Arrivò quindi alla conclusione che i cittadini più veloci nel mondo si trovano a:

1. Singapore

2. Copenhagen

3. Madrid

4. Guangzhou

5. Dublino

In ogni città, le ricerche furono effettuate su una strada piena di persone, avente un grande marciapiede piatto, libero da ostacoli e non sovraffollato, dove le persone potevano camminare alla loro massima velocità. I ricercatori cronometrarono il tempo che 35 uomini e donne impiegavano a camminare percorrendo una distanza di 18 metri. Fu escluso chi parlava al cellulare o trasportava pesanti borse della spesa. Per questa classifica, persino gli abitanti di New York sembrano lenti! Chi l’avrebbe mai detto!

5. Granchi al peperoncino

E’ uno dei 7 piatti più famosi (e squisiti) del mondo e si trova al 35mo posto nella classifica delle pietanze più buone del pianeta, redatta da CNN Go nel 2011. E’ una famosa ricetta a base del prelibato mollusco originaria di Singapore, che si prepara saltando i granchi in padella con una salsa semi-densa dolce e saporita a base di pomodori e peperoncino.

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Viaggi