Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

8 modi per migliorare se stessi viaggiando

Viaggiare è fantastico, anche se qualche volta può non essere proprio entusiasmante, come ad esempio se si torna a casa con una puntura di medusa o senza il vostro portafoglio, ma anche in questo caso una cosa è certa: avrete comunque vissuto un’esperienza che non si dimentica e sarete sicuramente cresciuti come persona.

Ecco gli 8 aspetti che vi permetteranno di crescere e maturare:

1. Pazienza

Viaggiare metterà alla prova i vostri limiti. Un treno potrebbe essere in ritardo o persino cancellato e l’attesa in coda per entrare al Louvre potrebbe darvi l’impressione di avere perso 5 anni di vita, ma in entrambi i casi, che vi piaccia o no, alla fine avrete imparato ad essere più pazienti.

2. Shock culturale

Succederà, anche se in modo diverso da persona a persona. Nel 2006, la BBC ha riportato che in media 12 turisti giapponesi all’anno soffrono della sindrome di Parigi, una crisi nervosa associata allo shock culturale causato dal visitare Parigi per la prima volta. Apparentemente, i turisti rimangono delusi quando la loro idea romantica di questa iconica città si scontra con la realtà. Cosa?? Anche a Parigi ci sono senzatetto, proteste e cattivi odori nella metropolitana? EBBENE SI…

3. Una prova per il rapporto di coppia

Viaggiando con un amico, fidanzato/fidanzata o persino con un cane, metterete alla prova questo rapporto. Viaggiare può essere stressante e ognuno gestisce questo stress in modo diverso. E’ quindi probabile che vivrete momenti cruciali per la vostra relazione, che potrà rafforzersi o invece rompersi: tornerete a casa più uniti di prima o, al contrario, non vi parlerete mai più. Mai. Più.

4. Amicizie

Soprattutto se viaggerete da soli, sarete circondati da sconosciuti, ma vi capiterà di fare amicizia nei luoghi più improbabili: in ostello, in attesa di un taxi o ad un chioscho di kebab. Sfruttate queste occasioni: potreste stringere amicizie che dureranno tutta la vita!

5. Cambiare prospettiva

Tutti noi abbiamo una determinata prospettiva, visione della vita o modo di pensare. Ebbene, viaggiare può portare a cambiare il modo in cui guardiamo il mondo o viceversa può rafforzarci nelle nostre opinioni. Sicuramente viaggiare aiuta a conoscersi meglio. Risultato finale: crescita! (visto?)

6. Spirito di adattamento

L’unica costante è il cambiamento, tenetelo presente sia nella vita di tutti i giorni che durante un viaggio, specialmente qualora un vulcano islandese decidesse di eruttare, causando il caos nel traffico aereo per settimane. (Si, sto parlando con te, Eyjafjallajökull!). Ed allora se sarete preparati, riuscirete a gestire meglio i cambiamenti che la vita inevitabilmente vi riserverà.

7. Attaccamento alle cose

Questo punto va di pari passo con il precedente, perchè a volte quello che si considera importante, può non essere sempre disponibile. Così ad esempio nel caso in cui la vostra piastra per capelli esplodesse, a causa del voltaggio sbagliato, non disperatevi e adottate una nuova acconciatura da Re Leone, che potreste scoprire vi donerà moltissimo.

8. Maggiore valore alle cose

Vi hanno detto che non si apprezza davvero quello che si ha fino a quando non lo si ha più. Vero! Così, se per una volta rinuncierete alle vostre cose più preziose, imparerete ad apprezzarle di più quando quando le avrete a vostra disposizione. E allora, dopo tanto viaggiare potrete finalmente stirarvi di nuovo i capelli in modo perfetto! 🙂

Viaggiare non vi cambierà dalla sera alla mattina o non farà di voi una persona totalmente diversa, ma certamente vi aiuterà a migliorare voi stessi. E più viaggerete, più crescerete e conoscerete meglio voi stessi.

Conclusione? Non smettete mai di esplorare.

 

 

Scopri il mondo con un corso di lingua EFMaggiori informazioni

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Viaggi