Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

Come sopravvivere agli esami di maturità: 5 consigli

Come sopravvivere agli esami di maturità: 5 consigli

Avete dedicato ore, giorni e settimane a frequentare i corsi e assorbire tutte le sagge parole che i vostri insegnanti e professori hanno condiviso durante le lezioni. L’unica cosa che vi resta da fare prima delle meritate vacanze estive sono gli esami finali e nonostante tutta la fatica che avete messo nei vostri compiti e lavori di gruppo durante l’anno, spesso la maturità decreta se passerete la vostra estate ad abbronzarvi o a prepararvi per ripetere l’anno.

Ma non disperate. Abbiamo creato una breve lista di consigli e trucchi che vi aiuteranno a sopravvivere ai vostri esami e a passare l’estate a bordo piscina, sorseggiando un drink, invece che su polverosi libri di scuola.

PRIMA

1. PIANIFICARE

Pianificare è tutto! Per orientarvi tra tutti gli esami e i vari argomenti da studiare, assicuratevi di organizzare con attenzione il vostro studio. Prendetevi del tempo per stabilire una tabella di marcia personalizzata, indicando chiaramente cosa e quando studiare. Dedicate più tempo per i corsi che trovate particolarmente complicati e assicuratevi di includere anche delle pause, per mantenervi motivati.

2. PRENDERE IL PROPRIO TEMPO

Fare delle pause quando si studia è tanto importante quanto il tempo passato sugli appunti o sui libri: avete bisogno di tempo per elaborare tutte le nuove informazioni. Sfruttate al meglio il vostro tempo libero evitando di stare troppo davanti alla TV o sui social media. Piuttosto riposate, mangiate qualcosa di sano e fate un po’ di sport.

Dormire

Avete bisogno di essere risposati e concentrati per elaborare più nozioni. Non andate a dormire troppo tardi, soprattutto la notte prima dell’esame. Ma evitate anche di dormire troppo, perché troppe pennichelle possono essere controproducenti e farvi sentire ancora più stanchi.

Mangiare sano

Tutti abbiamo il vizio di andare verso la dispensa in cerca di uno snack quando siamo annoiati o di premiarci con un dolce quando abbiamo concluso qualcosa. Ma per evitare che la fame vi distragga o che siate colpiti da un calo di zuccheri dopo una scorpacciata di caramelle, fate in modo di fare colazione, pranzo e cena appropriati, aggiungendo due sani spuntini tra un pasto e l’altro. Ecco una lista di snack salutari per la mente, che vi aiuteranno a sentirvi pieni di energia mentre studiate.

Fare esercizio fisico

Numerose ricerche dimostrano che c’è sempre una relazione tra la pratica sportiva e il successo accademico. Quando fate attività cardio (correre, nuotare, andare in bici, etc.) il vostro cervello fa il pieno di ossigeno, il che lo rende più efficiente nell’elaborare e ricordare informazioni. Anche un’attività meno energica ma sempre dinamica, come una passeggiata nel verde vi aiuterà a gestire meglio ciò che avrete appena imparato sui libri.

DURANTE

3. GESTIRE IL TEMPO

Quando si tratta di sostenere l’esame dovete fare in modo di usare bene il tempo a vostra disposizione. La chiave è restare concentrati e organizzarsi. Usate i primi minuti per leggere tutte le domande e decidere in che ordine rispondere. Resistete alla tentazione di iniziare subito a scrivere. Cominciate con la domanda su cui vi sentite più sicuri, per accrescere subito la fiducia in voi stessi: dopo un buon inizio è molto più semplice affrontare le domande più complicate. Nel caso di domande a risposta multipla, leggete con attenzione tutte le risposte prima di sceglierne una. Domande a trabocchetto o risposte molto simili tra loro possono essere causa di errori e sarebbe un peccato non prendere un buon voto per questo. Nel caso di domande a risposta aperta è importante prendersi del tempo per leggere bene la domanda e creare un breve schema dei punti che volete trattare, prima di iniziare a scrivere.

4. IDRATARSI

Quasi tutti noi sappiamo quanto sia importante l’idratazione durante una performance fisica, ma sapevate che è altrettanto importante, se non di più, per il cervello? Se la disidratazione può provocare mal di testa e stanchezza, al contrario bere acqua può incrementare le capacità del cervello e migliorare la memoria. Mantenersi idratati durante gli esami può quindi contribuire a passarli nel migliore dei modi, per cui ricordatevi di portare con voi una bottiglia d’acqua!

DOPO

5. FESTEGGIARE!

E al termine degli esami arriva finalmente il momento di festeggiare! Avendo seguito i nostri consigli, fatto del vostro meglio ed essendo ormai troppo tardi per cambiare il risultato, smettete quindi di stressarvi: chiamate i vostri amici, passate del tempo in famiglia o andate a ballare. Godetevi appieno la sensazione di libertà che deriva dall’aver lavorato duramente.

E se i risultati del vostro esame si rivelassero peggiori del previsto, non preoccupatevi: la vita regala sempre una seconda opportunità e avrete tutti gli strumenti necessari per fare meglio la prossima volta.

6. VIVERE IL VOSTRO FUTURO

Finalmente avete completato questo percorso che all’inizio vi sembrava lunghissimo. Niente più lezioni che non vi interessano e interrogazioni di materie che non volete studiare: ora potete concentrarvi su quello che amate di più! E se ancora non sapete cosa fare dopo la maturità, no worries. Potete viaggiare, scoprire il mondo, imparare le lingue che non avete mai potuto studiare a scuola e anche seguire corsi post-diploma che vi aiuteranno a capire il vostro potenziale.

In bocca al lupo!

Cosa farai dopo la maturità?Studia all'estero con EF

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Lingue