Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

Gli Italiani parlano un inglese migliore dei Francesi – ma chi vince?

Gli Italiani parlano un inglese migliore dei Francesi – ma chi vince?

Quest’anno, la rivalità Italia-Francia si spinge ben oltre il vino e il calcio, così come si può vedere dall’ultima edizione della ricerca EF EPI – l’Indice di Conoscenza della Lingua Inglese – pubblicata da EF Education First. La conoscenza fluente dell’inglese, lingua della scienza, del business e della diplomazia, è un forte indicatore della competitività economica di un Paese e delle sue prospettive future. Dopo essersi classificata dietro i cugini francesi l’anno scorso, quest’anno il livello medio della lingua inglese in Italia è migliorato, portando il nostro stivale di nuovo in alto – ma tutto questo sarà sufficiente a dichiarare vittoria? Forse no.

Il significato della classifica

Nell’ultima edizione della ricerca EF EPI, ci troviamo al 34° posto su 88 Paesi e Regioni nel mondo e il nostro punteggio di 55.77 ci colloca nel livello della Conoscenza moderata. La Francia si trova sotto di noi al 35° posto, con un punteggio di 55.49. Con questa posizione, sia i francesi sia gli italiani sono, di media, in grado di completare le seguenti azioni in lingua inglese: partecipare a meeting, comprendere le parole delle canzoni e scrivere email professionali su argomenti di uso comune. Detto ciò, il nostro livello di conoscenza della lingua inglese è ancora troppo basso per affrontare interazioni efficienti sul posto di lavoro e potrebbe trattenerci dall’espandere i nostri business e le nostre collaborazioni a livello internazionale.

Che impatto ha la conoscenza dell’inglese su di un Paese?

Mentre il mondo diventa sempre più interconnesso attraverso il commercio, il viaggio e la cultura, così aumenta anche il bisogno che i Paesi e gli individui parlino una lingua comune e condivisa – l’inglese. I risultati mostrano che una migliore conoscenza della lingua inglese contribuisce favorevolmente ad un aumento della facilità di concludere affari, così come ad un maggiore potere individuale di guadagno per i lavoratori. Inoltre, in quanto lingua franca indiscutibile, la conoscenza dell’inglese aiuta la diffusione delle idee, della tecnologia e dell’innovazione, mettendoci a disposizione una lingua attraverso cui comunicare e collaborare. Infine, esiste una correlazione positiva tra la qualità della vita – aspettativa di vita, istruzione e guadagni pro capite – e le competenze linguistiche nella lingua inglese di un Paese.

Cosa fanno di diverso i Paesi che presentano un livello Alto di conoscenza della lingua inglese?

I Paesi europei che presentano un alto livello di conoscenza della lingua inglese condividono alcune caratteristiche comuni. Prima di tutto, in questi Paesi l’inglese viene insegnato come lingua straniera a tutti gli studenti, fin dalla scuola elementare. Poi, le lezioni di inglese di qualsiasi livello utilizzano un approccio comunicativo piuttosto che un’enfasi pronunciata sugli aspetti prettamente grammaticali, e molti corsi universitari utilizzano l’inglese come lingua principale. Infine, i cittadini di questi Paesi viaggiano molto e beneficiano di un’esposizione quotidiana alla lingua inglese sia sul posto di lavoro sia in televisione, dove i programmi in lingua inglese vengono doppiati raramente.

Come possiamo migliorare le nostre competenze linguistiche?

Qui in Italia trarremmo dei grossi benefici da un insegnamento più pratico della lingua inglese nelle scuole pubbliche, inclusa anche l’istruzione più specializzata e specifica in tutti i corsi di laurea, aiutando così gli adulti a costruire competenze linguistiche utili per la loro professione. L’esposizione alla lingua inglese rappresenta un grosso ostacolo in italia, uno sforzo pragmatico atto a migliorare e allargare questa esposizione renderebbe gli adulti molto più sicuri delle proprie competenze linguistiche.

Nonostante ci siano diversi tipi di iniziative che l’Italia potrebbe adottare per migliorare il livello di conoscenza della lingua inglese dei suoi abitanti, è compito di ognugno di noi prendere in mano il proprio modo di apprendere una lingua straniera. Se vuoi imparare l’inglese rapidamente, il modo migliore per farlo è quello di andare in vacanza studio o studiare all’estero e immergerti in una cultura anglofona. Imparando l’inglese, non solo avrai accesso a molte opportunità personali e professionali, ma aiuterai anche l’Italia, rendendola così un Paese più competitivo e innovativo a livello internazionale.

Partecipa anche tu alla ricerca il prossimo annoMaggiori informazioni

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal