Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

3 Modi per indurre il tuo cervello ad apprendere una nuova lingua

Imparare una nuova lingua è incredibilmente gratificante e divertente, ma ci sono momenti in cui i nostri cervelli sembrano lavorare contro di noi.

Parlo da persona che ha imparato a parlare quattro nuove lingue da zero, so che ci sono passi concreti che si possono compiere per superare un crollo dell’apprendimento e riprendersi con molta carica.

Ecco i tre migliori modi per indurre il tuo cervello nell’apprendimento di una nuova lingua nel modo più veloce possibile.

1. Creare un senso di urgenza

Una lamentela comune quando si impara una nuova lingua? Mancanza di tempo.

Dopo un’intera giornata di lavoro o di scuola, esponendo il tuo cervello a enormi quantità di informazioni, il tuo cervello potrebbe rifiutarsi di studiare una nuova lingua a tutti i costi per una semplice ragione: non vuole spendere l’energia extra!

Quindi, cosa si fa?

Unisciti a una classe reale con esseri umani

Qualsiasi classe. Una lezione online, un corso di persona o un workshop del sabato. L’obiettivo è prendersi una responsabilità. Impegnarsi a presentarsi con altre persone, specialmente con una classe e un insegnante, fornirà un sano grado di pressione.

Tieni traccia dei tuoi progressi … e condividili

Hai mai pensato di registrarti in audio o video per tracciare i tuoi progressi? Che ne dici di condividere il tuo ultimo saggio, la tua ultima lettera o le tue espressioni preferite sui social media? Ci sono molte comunità di apprendimento delle lingue su Twitter e diversi gruppi su Facebook che dovrebbero esserti d’aiuto.

Non dare al tuo cervello la possibilità di scappare dalla lingua che sta apprendendo

Ascoltare musica mentre vai a scuola o al lavoro, guardare film o serie Netflix nei fine settimana, leggere una rivista durante la colazione o postare sui social media nella tua lingua da imparare sono tutti ottimi modi per iniziare a fare sul serio con il tuo apprendimento.

Puoi persino etichettare gli oggetti intorno alla casa con dei post-it in lingua così da essere esposto a un nuovo vocabolario per l’intera giornata. L’obiettivo è inviare al tuo cervello il messaggio che devi usare quella lingua … perché è tutto intorno a te.

2. Rendi il tuo apprendimento il più personale possibile

Le nostre menti tendono a dimenticare le cose di cui non abbiamo bisogno o le cose che non ci interessano. In effetti, la maggior parte di noi si lamenta di avere una brutta memoria e di non ricordare nuovi vocaboli, ad esempio, ma è naturale vista la quantità di informazioni che bombardano il nostro cervello ogni giorno.

La tua missione? Induci il tuo cervello a credere che queste parole straniere siano significative, necessarie e personali.

Usa le tue foto

La prossima volta che crei una flashcard per la parola “cane” in spagnolo, francese o tedesco, scatta una foto al tuo animale domestico perché è più probabile che il tuo cervello ricordi la parola se fai una foto personale piuttosto che usare la traduzione inglese equivalente, ad esempio.

E farlo sul tuo smartphone è semplicissimo: installa app gratuite come Quizlet o AnkiApp e carica le tue foto.

Scegli le espressioni chiave sugli elenchi

Piuttosto che memorizzare liste di vocaboli, scegli parole che siano rilevanti per le tue esperienze di vita, le routine e le relazioni.

Ad esempio, è una pratica comune quella di imparare parole per determinati lavori quando inizi a studiare una nuova lingua. Piuttosto che memorizzare elenchi infiniti di posizioni di lavoro, inizia con i tuoi compiti, quelli dei tuoi partner, dei tuoi genitori o dei tuoi migliori amici! È molto più probabile che tu usi ciò che hai imparato e quindi lo ricordi più a lungo.

Scrivi di te il più possibile

Usa il nuovo vocabolario per parlare della tua vita e per spiegare i tuoi sentimenti, opinioni e storie personali, piuttosto che attenersi a esempi di libri di testo generici. Quello che vedi nei libri di testo è il punto di partenza per il tuo apprendimento, non il punto finale – l’obiettivo risiede effettivamente nell’utilizzare il linguaggio nella vita reale e in un modo che risulti utile e naturale.

3. Impara a ripetere in un modo che funzioni effettivamente

Alcune persone possono ricordare vividamente intere liste di verbi inglesi o spagnoli che hanno appreso al liceo. Tuttavia, prova a chiedere a queste persone di coniugarle, usarle nel contesto o applicarle mentre raccontano una storia … e capirai poi perché ripetere e imparare i verbi a memoria non è sempre la strada migliore da percorrere.

Anche se l’apprendimento attraverso la ripetizione ha i suoi benefici, il segreto non è semplicemente ripetere, ma ripetere in modo efficace.

Familiarizza con la ripetizione distanziata

Nel suo libro “Fluent Forever: How to learn any language and never forget it” il poliglotta Gabriel Wyner ci introduce alla tecnica di ripetizione distanziata per l’apprendimento di una seconda lingua. Invece di mettere da parte e poi non guardare mai più i tuoi materiali di studio, l’obiettivo deve essere quello di ripetere il vocabolario di volta in volta, per un periodo di tempo più lungo e con intervalli più lunghi.
L’obiettivo è quello di esporre il tuo cervello alla lingua da apprendere proprio quando stai per dimenticarla. Come dice Wyner, “In un periodo di quattro mesi, praticando la lingua per 30 minuti al giorno, puoi aspettarti di apprendere e conservare 3600 flashcard con un’accuratezza del 90-95%”. Contaci!

Sii più visivo

Ricordi cosa abbiamo detto in precedenza sulla personalizzazione del tuo apprendimento utilizzando le tue foto in flashcard?

Non solo l’uso delle tue immagini aiuta la mente a memorizzare le cose meglio, ma il semplice gesto di cercare una parola straniera su Google Immagini e salvare una delle immagini sul tuo telefono per usarlo come flashcard può davvero aiutare la memorizzazione. Prova a utilizzare le tue flashcard personalizzate con immagini divertenti, luoghi che conosci, vacanze in famiglia o volti di persone care. Sicuramente lo ricorderai meglio dopo una ripetizione piuttosto che imparare solo tante parole!

Ripeti e applica ciò che impari immediatamente

Ricordare interi elenchi di verbi non equivale a sapere come applicarli, e il nostro cervello è più probabile che ricordi le cose una volta che sono state usate nelle conversazioni nella vita reale.

Applicare ciò che hai imparato parlando a un insegnante, a un compagno di classe o a un gruppo è cruciale, poiché con una gratificazione esterna continua il nostro apprendimento. Puoi anche esercitarti a scrivere la stessa parola in almeno dieci frasi diverse non appena la impari: la ripetizione nel contesto non solo ti aiuterà a ricordare, ma aiuterà anche a dare un senso a ciò che hai appena imparato.

Diventa bilingue con EFScopri come

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Lingue