Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

17 parole in tedesco che non hanno una traduzione

17 parole in tedesco che non hanno una traduzione

Recentemente mi sono trasferita in Svizzera e, di conseguenza, ho cercato di imparare il tedesco, che non è sicuramente semplice. Prima di tutto, la grammatica è tosta e ti mette a dura prova. Un’altra difficoltà è che ci sono molte parole che non hanno un vero e proprio equivalente o traduzione in altre lingue. Anche se può sembrare un po’ scomodo, è in realtà stimolante trovare un nuovo modo per esprimere le emozioni o la situazione in cui ci si trova. Ecco cosa intendo:

1. Sturmfrei

“Quando i tuoi genitori non ci sono e hai la casa tutta per te”

In inglese, si direbbe probabilemente qualcosa tipo “party time” o “home alone”, ma sturmfrei porta le cose ad un altro livello: è come dire “quando il gatto non c’è, i topi ballano”.

2. Ohrwurm

“Ear worm.”

La prima volta che ho sentito questa parola, ho pensato che la mia amica avesse davvero un verme nell’orecchio a causa di una delle nostre ultime escursioni. Mi sbagliavo di grosso: un Ohrwurm è quello che ti succeede quando ti rimane una canzone in testa e continui a cantarla per ore ed ore.

3. Handschuhschneeballwerfer

“Chi lancia le palle di neve con i guanti”

La maggior parte delle persone tendono a buttare le palle di neve con addosso i guanti. Le persone che lo fanno senza i guanti sono molto ribelli e devono essere temute vero? Questo è esattamente il contrario di Handschuhschneeballwerfer che è un “pappamolle”.

4. Backpfeifengesicht

“Una faccia che prega di essere schiaffeggiata.”

Beh credo che questa parola si spieghi abbastanza bene da sola e tutti coloro che sono sulla tua lista nera puoi classificarli come dei “Backpfeifengesicht”.

5. Erbsenzähler

“Qualcuno che è ossessionato dai dettagli e un po’ maniaco del controllo.”

Questo termine si usa per descrivere quella persona pignola che cerca sempre di fare tutto in modo perfetto fino all’ultimo dettaglio, in inglese “down to the tiniest of peas”. Infatti, Erbsen significa “peas” e Zähler significa “tally”. Questa espressione può anche essere usata in riferimento a qualcuno di molto tirchio che non spende i suoi soldi in niente.

6. Dreikäsehoch

“Tre strati di formaggio.”

La maggior parte dei miei piatti devono avere questo requisito, ma questa espressione è solo in parte riferita al cibo: un Dreikäsehoch è un bambino piccolo che è alto solo come “tre strati di formaggio”. Penso che alla fine usare gli strati di formaggio per misurare l’altezza debba essere un metodo di misurazione usato da tutti.

7. Verschlimmbessern

“Peggiorare qualcosa cercando di migliorarla”

Abbiamo tutti commesso questo errore: più cerchi di aggiustare qualcosa, più la situazione peggiora. Magari il parrucchiere ti fa un brutto taglio di capelli quindi decidi di tagliare ancora un po’ per aggiustare la situazione e finisci per sembrare un fungo. Si sai cosa intendo vero?

8. Wanderlust

“Un forte desiderio di viaggiare”

Wanderlust è un termine che descrive il desiderio di lasciare il comfort della tua casa, riempire di timbri le pagine del tuo passaporto e trasformare il tuo profilo Instagram in una rivista di viaggi. Il tutto mentre incontri nuove persone, scopri nuove città e ti immergi in altre culture.

9. Schadenfreude

“La sensazione di piacere che deriva dalla sfortuna di qualcun’altro”

Di solito tendo a provare questa sensazione quando qualcuno che non mi sta molto simpatico rovescia il suo cibo o perde il treno. So che è crudele, ma è difficile non ridere neanche un po’!

10. Pantoffelheld

“Un uomo che fa il duro davanti ai suoi amici, ma non riesce a farsi rispettare davanti a sua moglie”

Credo che anche i tedeschi abbiano capito che l’uomo può anche essere la testa della famiglia, ma la donna è di sicuro il collo che fa girare la testa come gli pare.

11. Zugzwang

“Essere forzati a prendere una decisione”

Questa parola si usa quando sei molto stressato o sotto pressione e sei costretto a prendere una decisione. Zugzwang originariamente descriveva la sensazione che provavano i giocatori di scacchi mentre stanno per fare una mossa, ma la parola è ora usata in senso più generale.

12. Kummerspeck

“Eccesso di peso causato da abbuffate emotive”

Kummerspeck si traduce letteralmente in “sorrow bacon.” È quello che succede dopo la rottura di una storia d’amore, quando perdi il lavoro o in generale quando sei triste e tu e i tuoi amici vi mangiate un’intera vaschetta di gelato, una pizza XL e biscotti al cioccolato.

13. Weltschmerz

“Depressione o apatia causata dal paragone tra il mondo reale e l’idea di un mondo ideale”

Questa è la sensazione di tristezza e malinconia che tutti noi proviamo a volte. Weltschmerz è quello che senti quando realizzi tutti i mali del mondo- e il fatto che probabilmente non diventerai mai un’istruttore di delfini.

14. Torschlusspanik

“Mentre si invecchia, ci si rende conto che il tempo passa velocemente e le opportunità stanno svanendo”

Può essere molto simile alla parola Weltschmerz, ma con riferimento alla peer pressure. Torschlusspanik è come avere un orologio biologico per tutto- soprattutto quando vivi ancora con i tuoi genitori mentre tutti i tuoi amici si stanno sposando, vincono maratone di corsa e in generale salvano il mondo.

15. Erklärungsnot

“Quando devi spiegarti in fretta”

Si riferisce al momento esatto in cui vieni colto con le mani nel sacco e devi dare una spiegazione, immediatamente e senza dare l’impressione di non essere credibile.

16. Fernweh

“Voglia di andare via”

È l’opposto della nostalgia di casa. È la sensazione che hai quando vorresti essere da qualche altra parte, con il sole e il caldo.

17. Innerer Schweinehund

“Il tuo bull terrier interiore”

A volte, speriamo che il nostro spirito animale possa essere un’aquila; selvaggia e libera. Tuttavia, scopriamo di avere dentro di noi un bull terrier. È la vocina nella nostra testa che ci rende pigri e che ci dice che va bene se non andiamo in palestra. Silenziare questa vocina non è per niente facile – ma ne vale la pena.

Affascinante no? Si tratta di una lingua interessante, articolata e molto efficiente. Se vuoi scoprire di più, perché non trascorrere qualche settimana all’estero imparando di più. Magari con un corso di tedesco in Germania?

Impara il tedesco con noiScopri di più

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Lingue