Storie dalle nostre scuole internazionali

10 suggerimenti su come essere un buon compagno di stanza

Studiare in una boarding school comporta parecchi cambiamenti: ti trasferisci all’estero, passi la maggior parte del tempo in campus, le ore di studio aumentano, ma probabilmente, uno degli aspetti più importanti è il rapporto quotidiano con gli altri ragazzi.

Ecco qui alcuni suggerimenti su come essere un buon compagno di stanza.

1. Fai le pulizie in modo più accurato di quanto faresti normalmente

Già è una seccatura mettere in ordine le proprie cose, il fastidio diventa maggiore quando devi riordinare anche le cose altrui. Non essere il compagno di stanza che lascia le valigie mezze disfatte da una parte e semina vestiti, scarpe e un sacco di disordine ovunque. Un buona regola generale è quella di pulire e riordinare molto più di quanto faresti se vivessi da solo.

2. Imparate a conoscervi

Vivere a stretto contatto con qualcuno è a dir poco un’esperienza interessante: probabilmente è il modo con cui si arriva più rapidamente a conoscere le migliori e peggiori abitudini di qualcuno. Fatti un favore: prima di concentrarti sugli aspetti negativi, concentrati su quelli positivi. Sarai più felice se imparerete a capirvi e troverete il modo di andare d’accordo.

3. Impara a risolvere i conflitti con calma

Anche i compagni di stanza più affiatati del mondo possono non vederla allo stesso modo in certe occasioni. Quando si convive è naturale che si crei qualche conflitto, l’importante è essere consapevoli che ogni conflitto può essere risolto in modo pacifico.

4. Comunica

Il tuo compagno di stanza potrebbe essere incredibilmente talentuoso, uno studente modello e parlare cinque lingue, ma un talento che sicuramente non ha è la capacità di leggerti nel pensiero: quindi comunica apertamente e spesso. In questo modo eviterai molti potenziali conflitti.

5. Lasciatevi i vostri spazi

Ricorda, solo perché vivete insieme non significa che dobbiate fare tutto insieme. Avrete un sacco di tempo da passare l’uno con l’altro, quindi lascia al tuo coinquilino gli spazi di cui ha bisogno.

6. Stai attento al rumore

Avere della musica in sottofondo può essere il giusto metodo per concentrarsi per te, ma potrebbe non esserlo per il tuo compagno di stanza, quindi cerca di tenerlo a mente. Da grandi playlist derivano grandi responsabilità, incluso considerare il fatto che l’altra persona potrebbe preferire avere silenzio intorno a sé per poter studiare. Fai caso a queste dinamiche la prossima volta che sei pronto a far partire a tutto volume la tua nuova playlist!

7. Dividetevi i compiti

Abitando in campus non dovrai preoccuparti troppo di cose come i piatti sporchi nel lavandino, tuttavia ci saranno diverse cose di cui occuparsi. Condividendo spazi ristretti, per evitare problemi è bene dividersi i compiti e le responsabilità fin da subito.

8. Rilassati

Il tuo compagno di stanza lascia pile di vestiti sporchi in giro, ogni tanto usa il tuo shampoo senza chiedertelo e si scorda di avvisarti che un amico passerà a trovarlo durante le ore in cui starete studiando? Non innervosirti troppo, agitarsi per cose che alla fine sono piccolezze non è di aiuto per nessuno.

9. Stabilisci dei limiti

Per vivere in armonia il tempo che passate insieme, è bene pensare a come rendere la convivenza il più confortevole possibile. Una delle cose più importanti da fare è darsi delle regole l’un l’altro. Ciascuna persona è diversa, quindi il modo migliore per giungere a un compromesso e stabilire dei confini è avere una conversazione aperta e onesta.

10. Parla apertamente

Abbiamo già detto quanto la comunicazione sia fondamentale per una convivenza serena, ma è bene fare un’ulteriore precisazione al riguardo. A volte le cose andranno male – potresti accidentalmente rompere un oggetto del tuo compagno di stanza o dimenticare di dirgli qualcosa di importante. Le cose succedono e in questi casi è importante essere onesti, dirsi tutto e confrontarsi.

Inizia la tua vita in una realtà internazionale Scopri di più!

Condividi questo articolo