Storie dalle nostre scuole internazionali

Come parlare ai tuoi genitori dell’opportunità di studiare all’estero

Andare all’estero è un’opportunità fantastica per conoscere meglio il mondo e può essere particolarmente utile, quando si è giovani studenti aperti a tanti stimoli, costruire il proprio bagaglio di conoscenze frequentando una scuola all’estero. Tuttavia, alcuni genitori sono un po’ restii a lasciare andare i propri e figli e immaginare che vadano così lontano da soli, e può essere difficoltoso per i ragazzi convincerli di essere davvero pronti per questo passo. Se anche tu ti trovi in questa situazione, ecco alcuni consigli per convincere i tuoi genitori a farti partire.

FAI LE OPPORTUNE RICERCHE

Proporre ai tuoi genitori di studiare lontano da casa è una cosa davvero importante, non è semplice come chiedere i soldi per andare al cinema o il permesso di organizzare una festa a casa: quindi devi essere preparato per affrontare questa conversazione ed è importante che faccia le tue ricerche. Questo ti permetterà non solo di afffrontare con più sicurezza la questione, ma anche di dimostrare ai tuoi genitori quanto tu stia prendendo sul serio questa possibilità e sia pronto a questa esperienza.

RASSICURALI SULLA TUA SICUREZZA     

La sicurezza è la prima preoccupazione che i tuoi genitori potrebbero avere quando penseranno alla possibilità di farti andare in un posto dove non saranno presenti. Lo studio delle politiche della scuola in materia di sicurezza va di pari passo con le ricerche iniziali che dovrai fare prima di parlare con la tua famiglia.

SPIEGA QUALI SONO I BENEFICI

Studiare all’estero comporta numerosi vantaggi, tra cui la possibilità di conoscere nuove culture e stringere amicizie durature. Prenditi del tempo per delineare e definire i benefici a lungo termine che scaturiscono dallo studiare in una scuola superiore. A volte tutto ciò di cui un genitore ha bisogno, è avere la certezza che il proprio figlio sia consapevole di ciò che sta facendo, quindi, se chiarisci di aver compreso i vantaggi derivanti da questa opportunità, si sentiranno più propensi a pensare che sei pronto per questa decisione.

DIMOSTRA DI ESSERE RESPONSABILE

Una delle più grandi preoccupazioni di mandare un adolescente a studiare all’estero è se sia abbastanza responsabile da prendersi cura di sè e saper affrontare le situazioni. Farti partire è un grande atto di fiducia da parte dei tuoi genitori, e alcuni avranno bisogno di essere più convinti di altri: dovranno sapere di potersi fidare di te e essere sicuri che sarai in grado di gestirti.

Uno dei modi migliori per dimostrarglielo, è iniziare ad assumerti più responsabilità a casa. La tua stanza normalmente è un disastro? Inizia a tenerla ordinata. Ti dimentichi spesso delle verifiche a scuola o a volte consegni i compiti in ritardo? Sii puntuale. Che ne dici di iniziare a dare da mangiare al cane o portarlo a fare una passeggiata in autonomia e senza lamentarti? Queste sono tutte dimostrazioni della tua maturità e del tuo saper dare priorità alle cose.

Se hai problemi a tenere il passo con i compiti a casa, potrebbe essere più difficile per i tuoi genitori immaginare di farti andare all’estero.

DISCUTI DELLE COSE IN CUI POTRESTI MIGLIORARE

Se pensi di non aver dato grande dimsotrazione di maturità e responsabilità fino ad ora, non preoccuparti, perchè potrebbe comunque giocare a tuo favore. Infatti, uno dei vantaggi di vivere e studiare all’estero, è che durante questa esperienza molti studenti acquisiscono maturità e sicurezza in se stessi.

Prendi coscienza di tutte le cose che sai di dover migliorare e parla con i tuoi genitori di come pensi che studiare all’estero possa aiutarti a maturare ed essere più forte. Vedrai che apprezzeranno l’onestà, la maturità con cui intendi affrontare questo percorso di crescita e vedere che hai intenzione di lavorare su te stesso sicuramente contribuirà a farli essere più propensi farti partire e vivere questa esperienza educativa.

SII PAZIENTE

I tuoi genitori potrebbero aver bisogno di un po ‘di tempo per elaborare la tua richiesta, sii comprensivo e lascia che ci riflettano su. Anche se potrebbe non essere un “no” definito, non vi è alcuna certezza che otterrai immediatamente un sì. Questo non è un motivo per fare il broncio o essere preoccupato, basta concedere loro un po ‘di tempo. Vedilo come un esercizio per comprendere una delle più grandi verità della vita: a volte tutto ciò che serve, è il tempo.

Vuoi frequentare una scuola superiore all’estero? Scopri di più

Condividi questo articolo