Storie dalle nostre scuole internazionali

Viola Marcia – Da EF Academy New York al Manhattan College

Di recente abbiamo avuto l’occasione di parlare con Viola Marcia, alumna di EF Academy New York, riguardo alla sua esperienza e su cosa ha imparato da quando si è trasferita negli USA nel 2014. Dopo il diploma infatti ha ottenuto una borsa di studio totale per la facoltà di medicina al Manhattan College di New York.

Viola al Manhattan college

Qual è la lezione più importante che hai imparato a EF Academy?

Ho sicuramente capito che tipo di persona voglio essere. All’inizio stavo sempre al telefono, mi mancava casa e la mia famiglia, piangevo un sacco. Poi ho pensato “Cosa sto qua a fare se passo tutto il tempo a guardare il telefono?”. Ho smesso di usarlo in continuazione e ho iniziato a interagire di più con gli altri. Tutti parlavamo inglese e questo ci ha unito molto, ma grazie alle mie nuove amicizie ho anche imparato un po’ di russo, tedesco e indonesiano e ho avuto l’opportunità di conoscere culture molto diverse dalla mia. Ho amato il fatto di avere intorno a me una grande varietà di persone provenienti da paesi diversi e ho imparato a lavorare bene con ognuno di loro durante i miei anni a EF Academy New York.

Come mai hai deciso di studiare all’estero?

Negli Stati Uniti ci sono molte più opportunità rispetto all’Italia. Ho sempre voluto diventare medico e questa è la terra dei sogni, dove tutto è possibile se lavori duramente. Sia come studentessa che come persona ho sempre amato imparare cose nuove. È importante rialzarsi dopo ogni caduta e dopo ogni fallimento. I miei amici erano preoccupati che ci saremmo persi di vista e allontanati, dicevano che ero pazza a fare una scelta del genere, ma i miei genitori mi hanno ascoltata, si sono fidati di me e mi hanno assecondata nel mio desiderio di studiare all’estero. Ho sempre avuto la possibilità di tornare in Italia, ma sapevo che se fossi tornata indietro me ne sarei pentita. Ho resistito e ora sono estremamente felice di averlo fatto.

C’è qualcosa di particolare che ti ha aiutato durante i momenti più difficili?

Per gli studenti è estremamente importante imparare a prendersi una pausa quando si sta studiando intensamente. Rilassati, dedica del tempo a prenderti cura di te stesso e fai qualcosa che ti piace, altrimenti rischierai di avere un esaurimento nervoso. Ogni 30 minuti o ogni ora fai una piccola pausa, ti sarà di enorme aiuto. Vai in palestra, suona il violino o fai un giro al parco. Non passare tutto il tuo tempo al telefono. Le università amano vedere che hai molti interessi e non trascorri il tuo tempo soltanto a studiare.

Viola suona il violino

In cosa ti vedi cambiata da quando hai frequentato EF Academy New York?

EF Academy mi ha insegnato a organizzare al meglio il mio tempo. Prima vivevo con i miei genitori, mia mamma mi ricordava sempre quello che dovevo fare e mi diceva quando dovevo farlo. Quando vivi con persone della tua età invece l’iniziativa deve partire da te. É bellissimo sentirsi già adulti, ma bisogna essere responsabili. Ho capito che ho bisogno di dormire 8 ore al giorno e che mi piace avere una mia routine. All’università è ancora più difficile e bisogna assolutamente avere delle abitudini salutari. Le cattive abitudini sono facili da prendere, ma se ci si mette d’impegno ce la si può fare.

Quali consigli vorresti dare a chi vuole fare un’esperienza all’estero?

  • Conosci nuove persone, prova nuove cose ed espandi i tuoi orizzonti.
  • I tuoi amici potranno sempre aiutarti in futuro, sii amichevole e coltiva le tue amicizie.
  • C’è un detto che dice “Been there got the t-shirt”, ossia “Sono stato lì e mi sono comprato una maglietta ricordo”. Bè, colleziona quante più magliette puoi così quando andrai all’università tutta l’esperienza acquisita potrà aiutarti.
  • Cogli ogni opportunità possibile, cerca di non perderne nessuna, la vita è breve!

 

Inizia il tuo percorso a EF Academy New York Scopri di più

Condividi questo articolo