Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

Anno nuovo, nuova lingua? – 8 consigli per far sì che succeda!

Anno

Se sei alla ricerca di ispirazione per la lista dei tuoi buoni propositi per l’anno nuovo sei nel posto giusto: il tuo obiettivo per il 2021 sarà imparare le lingue straniere. Vuoi sapere perchè? Imparare una nuova lingua ti darà i superpoteri e renderà il nuov anno decisamente più divertente e interessante.

Ecco i nostri 8 consigli per far sì che questo sia l’anno giusto per imparare una nuova lingua:

1. Sii realista

Non vorrei guastarti la festa, ma probabilmente non acquisirai la migliore padronanza dello spagnolo in una settimana o in un mese – ma in 7 giorni puoi imparare a contare fino a 100, oppure in 10 giorni riuscirai a coniugare 10 verbi irregolari. Più i tuoi goal sono realistici, più facilmente li raggiungerai – tutto questo renderà l’intero processo di apprendimento molto più soddisfacente.

Se suddividi il tuo apprendimento in tanti piccoli obiettivi, questi diventeranno parte della tua tourine quotidiana e vedrai che dopo un paio di settimane ti ritroverai a fare gli esercizi di cinese durante il tragitto per andare a lavoro a scuola, senza neanche pensarci.

2. Preparati un piano

Certo, dire che vuoi imparare l’inglese è un buon proposito per l’anno nuovo, ma sarà ancora più efficace se ti poni un obiettivo specifico: vuoi guardare un film americano senza sottotitoli entro la fine dell’anno, leggere un libro in lingua originale senza usare il dizionario, oppure andare a Londra e ordinare un “fish and chips” come un vero Brit?

I buoni propositi, ma soprattutto quelli efficaci, hanno risultati tangibili, quindi fai in mod che il tuo piano di apprendimento abbia un obiettivo specifico e che questo possa essere suddiviso in piccoli step. Ecco come rendere ognuno di questi step un passo verso il tuo obiettivo finale di diventare fluente in un anno.

3. Scegli il tuo metodo

Ci sono un sacco di strumenti per l’apprendimento delle lingue file audio, podcast, app, viaggi studio all’estero, apprendimento in tandem e, ovviamente, lezioni online e offline. Fai in modo di scegliere il metodo che più si adatta al tuo mod di essere: se non ti piace imparare da solo, forse i podcast non sono la soluzione migliore; invece, trovati un compagno per fare del tandem insieme, oppure iscriviti ad un corso. Magari ti ci vorrò un po’ per trovare il tuo metodo, ma è anche questa una fase del tuo apprendimento e ti aiuterà a raggiungere il tuo obiettivo.

4. Aspettati qualche incidente di percorso

Ci saranno giorni, se non addirittura delle settimana, in cui perderai l’entusiasmo, oppure sarai super preso dalla scuola o dal tuo lavoro – in questi casi può capitare che la grammatica francese possa essere l’ultimo tuo pensiero, non importa quanto tu voglia volare a Parigi e mangiare un croissant all’ombra della Torre Eiffel. Se non hai il tempo o l’energia necessaria per pensare ad aggettivo e avverbi per una o due settimane, non devi preoccuparti. Non farti scoraggiare da nessun incidente di percorso e, soprattutto, non perdere mai di vista il tuo obiettivo.

5. Tieni i tuoi progressi monitorati

Anche se mettersi alla prova con dei test non è esattamente una delle attività più divertenti, è fondamentale per tenre traccia dei tuoi raggiungimenti. Tante app e lezioni prevedono, durante il processo di apprendimento, alcuni esami che devi superare per poter accedere alle sessioni successive, ma ci sono anche diversi test online gratuiti che ti aiuteranno a valutare il tuo livello linguistico. Se non vuoi fare un test di lingua, ma sei comunque deciso a guardare un intero film senza sottotitoli, prova a guardare degli spezzoni più brevi (come i trailer cinematografici, ad esempio) oppure dei cartoni animati, in modo da valutare quanto riesci a comprendere.

6. Parla del tuo obiettivo a chi ti circonda

Se studi con un tandem partner o se frequenti un corsso, sentirai automaticamente un po’ di pressione da parte di chi ti circonda, specie per lo svolgimento degli esercizi o dei compiti a casa, ma se preferisci studiare da solo, assicurati di raccontare il tuo obiettivo ai tuoi amici e alla tua famiglia – così che anche loro possano controllare e valutare i tuoi progressi. Trovarti a raccontare le tue ultime scoperte in fatto di vocaboli tedeschi sarà davvero un ottimo strumento di motivazione.

7. Non dimenticarti di divertirti

Suddividendo il tuo obiettivo finale in piccoli step, sarà più semplice vederne i risultati – e misurare così quanto hai raggiunto. Ogni volta che ragguingi un piccolo obiettivo, concediti un regalo – un cupcake (o forse tre?) o quelle nuove scarpe che volevi comprarti da una vita. Ovviamente, potrai festeggiare tutte le nuove frasi giapponesi che impari andando al sushi – quale regalo migliore?!

8. Il modo più efficace (e divertente)? Parti per un’esperienza all’estero

Se vuoi fare progressi più rapidamente e ottenerequasi immediatamente tutti I superpoteri di cui ti parlavamo prima, la soluzione migliore per il tuo buon proposito per il nuovo anno è sicuramente quella di seguire un corso di lingua all’estero. Imparare nuove parole e scoprire regole grammaticali francesi, ad esempio, è molto più divertente se lo fai con un corso di francese a Parigi; capire le declinazioni tedesce e il loro uso viene molto più naturale quando sei immerso nella cultura e nella lingua durante un corso di tedesco a Berlino; così come memorizzare i kanji giapponesi è quasi automatico quando ti trovi a vederli tutti i giorni andando a fare la spesa durante un corso di giapponese a Tokyo. Insomma, studiare all’estero rende tutto più facile. Potrebbe essere che siamo di parte, ma diciamocelo, non esiste un buon proposito migliore e più entusiasmante di questo.

 

Studia una lingua all’estero – è il modo più rapido ed efficace per fare progressi.Corsi di lingua all'estero

Vuoi studiare una lingua all'estero? Ordina un catalogo gratuito

Maggiori dettagli