Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

Come essere più competitivi sul mercato del lavoro: 5 suggerimenti

Nell’iper-competitivo mercato del lavoro odierno, avere la laurea oramai non è più sufficiente per ottenere il lavoro dei tuoi sogni. Quello che ti serve è un mix tra ottima istruzione, esperienza e altre soft skills – tra cui le lingue straniere – che ti permetteranno di distinguerti dalla massa.

Ecco come puoi rendere il tuo profilo più competitivo sul mercato del lavoro:

1. Migliora le tue competenze linguistiche

Imparare una nuova lingua è un elemento aggiuntivo notevole per il tuo CV. Non solo dimostra che hai una mente curiosa nei confronti del mondo, ma mette anche in risalto la volontà di migliorare te stesso ed ampliare le tue competenze. È anche una capacità spesso legata a lavori con stipendi più alti.

Una delle lingue più richieste è l’inglese, grazie alla sua diffusione a livello globale e la sua importanza nei business internazionali, l’ambiente dipolomatico e accademico, ma moltissime altre lingue sono ricercate nel mondo del lavoro: tra queste Arabo, Mandarino, Spagnolo e Tedesco, parlate da milioni di persone e quindi con un notevole impatto geopolitico ed economico a livello globale.

2. Fai esperienze interculturali

Che sia lavorare o studiare in un altro Paese, ampliare i propri orizzonti e acquisire esperienza vivendo immersi in una cultura differente è qualcosa che ti aiuterà a crescere.

Farai fronte a sfide diverse da quelle che avresti affrontato stando a casa, diventerai più adattabile e più creativo nel modo di risolvere eventuali problemi e di affrontare circostanze inaspettate – tutte competenze essenziali nel mondo del lavoro di oggi.

Gli studi dimostrano anche che le persone che hanno vissuto all’estero hanno maggiori possibilità di avere una maggiore conoscenza di sè stessi, quindi sarai in una posizione migliore per ottenere quello che desideri dal tuo futuro lavorativo, perchè ti candiderai soltanto a quelle posizioni che sono adatte a te (il che è fantastico per i datori di lavoro!).

3. Completa la tua formazione

In molti campi, avere una laurea universitaria aumenta considerevolmente la tua possibiltà di percepire uno stipendio più alto e ti facilita nella ricerca del lavoro. In settori come quello bancario, finanziario, economico o politico vengono spesso assunti laureati dai migliori istituti universitari per molti ruoli. Per questo motivo è essenziale trovare il corso più adatto a te. E non è solo il tipo di laurea che fa colpo sul futuro datore di lavoro, ma anche il fatto che sei in grado di mostrare che sai lavorare sodo, risolvere problemi e pensare con la tua testa.

Hai già una laurea universitaria? Studare non finisce una volta raggiunto questo importante step; proseguire la tua formazione con percorsi di studio successivo (online o di persona – le possibilità sono davvero illimitate) è un ottimo modo per continuare ad espandere le tue competenze.

4. Network, network, network

L’espressione “non è quello che conosci, ma chi conosci” è vera per metà. Laurea ed esperienza sono indispensabili, ma quando si tratta di trovare l’opportunità lavorativa perfetta, quello che fa la differenza è “chi conosci”. Fare network, anche se può sembrare una seccatura, è una parte essenziale per far crescere la tua lista di contatti.

Partecipa alle serate di networking, iscriviti a conferenze e fai lo sforzo di conversare, parla amichevolmente con qualsiasi persona che incontri (qui ci sono alcuni consigli su how to network like a boss). Ricordati di rimanere in contatto con le persone più interessanti, anche quando non stai cercando un lavoro. Non si sa mai chi, un giorno, potrebbe pensare che tu sia il giusto candidato per un determinato lavoro e così proporre il tuo nome, oppure chi potrebbe essere in grado di offrirti una vera e propria esperienza lavorativa.

5. Ottieni esperienze lavorative di rilievo

Come fai a ottenere il tuo primo lavoro se ogni annuncio richiede competenze e conoscenze preliminari? Assicurati di aver fatto qualche esperienza di lavoro o stage. Fai una piccola ricerca (usando il tuo network!) per scoprire opportunità che rientrino nel settore che hai scelto. Potresti dover rinunciare al tuo tempo libero e fare la gavetta, ma portare il caffé, fare il deposito e occuparsi dei social media per un’azienda importante rappreseranno i primi passi per fare carriera. Con qualche esperienza lavorativa sul tuo CV, risulterai più qualificato per un lavoro a tempo pieno rispetto a molti altri candidati che sono appena usciti dall’Università. Inoltre, potrai farti un’idea su quale carriera faccia al caso tuo prima di accettare un lavoro a tempo indeterminato

Diventa più competitivo con EFScopri come

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Carriera