Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

5 lingue facili da imparare

5 lingue facili da imparare

Imparare una nuova lingua non è un compito facile, richiede impegno, determinazione e motivazione. Ma non tutte sono uguali e allora se volete diventare multilingue, vi consiglio di iniziare ad apprendere gli idiomi più semplici, per poi passare al cinese mandarino o al finlandese quando vi sentirete abbastanza sicuri.

Ecco le 5 lingue più facili da imparare:

1. Inglese

E’ la lingua più parlata al mondo ed è quindi molto facile da praticare. L’inglese si compone di parole molto brevi, la sua grammatica non esige concordanza di genere o parole e i verbi cambiano solo alla terza persona. Ci sono circa 360 milioni di madrelingua, ma circa 2 miliardi di persone lo parlano: il 30% della popolazione mondiale! Inoltre, se scegli i corsi di inglese a Malta, potrai imparare inglese a poco più di un’ora di volo da casa!

2. Afrikaans

E’ la lingua di 10 milioni di persone nel mondo, ma è parlato soprattutto in Sud Africa e Namibia. Molte parole afrikaans derivano dall’olandese, bantù, Khoisan, portoghese, malese e altre lingue. La sua grammatica è per lo più inesistente: non occorre coniugare verbi, genere e pronomi! Alla faccia degli olandesi!

3. Spagnolo

Fortemente influenzato dal latino e dall’arabo, lo spagnolo si parla come è scritto e ha meno irregolarità rispetto alle altre lingue romanze. Inoltre, si stima che entro il 2050, gli Stati Uniti diventeranno un paese bilingue (inglese e spagnolo). Viva Los Estados Unidos!

4. Italiano

La nostra amata lingua, oltre che in Italia, è usata in Svizzera, Malta, Argentina e altri 25 paesi; si stima inoltre che sia parlata da 70 a 125 milioni di persone nel mondo. La nostra grammatica è simile alle altre lingue romanze, ma con meno forme verbali del francese e dello spagnolo. Chi deve impararla parte già avvantaggiato, perchè chi non conosce le parole spaghetti, pizza e Ferrari?

5. Swahili

Lo swahili è una lingua bantu, fortemente influenzata dall’arabo e, in misura minore, da inglese, francese, tedesco e portoghese. La sua grammatica non prevede la coniugazione dei verbi, affidandosi invece alle radici e agli affissi per esprimere i tempi verbali e i soggetti. Oltre 140 milioni di persone lo parlano in tutta l’Africa orientale (in particolare in Tanzania e Kenya) e dopo l’arabo, è la lingua africana più diffusa. Lo swahili è considerato una finestra sulla cultura africana ed è quindi particolarmente utile se si vuole fare volontariato in Africa!

Corsi di linguaMaggiori informazioni

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Lingue