Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

Guida all’anno sabbatico negli Stati Uniti

Guida all’anno sabbatico negli Stati Uniti

Non c’é un modo giusto per prendersi un anno sabbatico, né un momento giusto per iniziare, né un luogo ideale da visitare: dipende tutto da voi e da cosa vi interessa di più. Potreste voler fare qualche esperienza lavorativa prima di andare all’università, prendervi una pausa per fare volontariato o scegliere un’avventura che vi porti in più continenti. Le possibilità sono infinite, come anche i vantaggi.

Abbiamo creato questa guida rapida per chi si prende un anno sabbatico negli Stati Uniti d’America e speriamo che vi aiuterà a scoprire nuove culture, a stringere amicizie che dureranno una vita e a tornare a casa con orizzonti più ampi. Non troverete indicazioni di tempo nella nostra guida, perché non esiste una risposta esatta su quanto tempo dovreste trascorrere dedicandovi alle varie attività del vostro anno sabbatico.

Perchè gli Stati Uniti?

Gli Stati Uniti sono una meta molto gettonata tra chi si prende un anno sabbatico e come dargli torto? Sono una nazione così vasta e così variegata che hanno tutto ciò che voi, amanti dei viaggi, potreste desiderare. Dalle montagne dalle vette innevate e i grandi parchi nazionali alle città che non dormono mai e le spiagge che non vorrete lasciare; dal rigoglioso e incantevole angolo del New England, a nordest, al paradiso tropicale delle Hawaii nel mezzo del Pacifico, all’America non manca nulla.

Fate un road trip

Gettare uno zaino sul retro di un camper o di un classico pick up e viaggiare ovunque porti la strada è stato per generazioni una colonna portante dei film ed è semplice capire perché: l’America è fatta per i road trip. La Pacific Coast Highway è una strada famosa che si insinua tra le colline della costa californiana, mostrando il meglio della cultura americana della spiaggia. Fate delle lunghe soste (per il surf) a Santa Barbara e presso le comunità di campagna del Big Sur e assicuratevi di avere il tempo sufficiente per vivere le affascinanti città di Los Angeles, San Diego e San Francisco.

Mentre la Pacific Coast Highway vi porta verso una versione dell’America assolata e meravigliosa, la Going-to-the-Sun Road (letteralmente “Strada che porta verso il sole”) mostra l’interno montuoso e roccioso. Attraversando il Parco Nazionale Montana’s Glacier, la strada é impraticabile durante l’inverno, ma in primavera e in estate è una maestosa presentazione dei migliori panorami d’America con laghi, cascate e ghiacciai spettacolari.

Per qualcosa di un po’ più lungo, andate a tutto gas sulla Route 66, che vi porterà da Chicago a Santa Monica. Tuttavia, il migliore dei viaggi su strada resta comunque quello da costa a costa, che inizia a San Francisco, termina a New York e comprende i Parchi Nazionali di Yosemite e del Grand Canyon, le feste di Las Vegas e di New Orleans, l’iconico e americano al 100% stato del Texas e la capitale, Washington D.C. Per un’ulteriore ispirazione per i road trip, date un’occhiata al nostro articolo sui tre grandi classici del viaggio su strada negli USA.

Provate la vita metropolitana

New York, Los Angeles, San Diego, Chicago, Miami, la lista delle città americane famose nel mondo sembra infinita, quindi perché non chiamarne una (o più di una) casa?

Un anno sabbatico non deve essere in movimento costante, potete fissare la vostra base in un luogo per un periodo di tempo più lungo e immergervi completamente nella vita metropolitana americana. Padroneggiate la lingua inglese, vivete un inverno newyorkese che si trasforma in primavera, o diventate clienti fissi dei migliori ristoranti latino-americani che Miami ha da offrire, vivendo un po’ più a lungo in una città che vi permette di guardare oltre la facciata turistica e diventare voi stessi abitanti del luogo.

Molte di queste città sono il centro di ogni tipo di settore, perfette se state cercando di combinare un anno all’estero con degli obiettivi di carriera. Potete fare uno stage nel campo in cui avete studiato o prendervi un paio di mesi per capire se il settore è quello giusto per voi prima di iniziare l’università o di intraprendere ulteriori studi.

Volontariato nella natura

Fare volontariato è una delle attività più popolari durante un anno sabbatico: non solo fa un’ottima figura sul vostro CV, ma può essere anche molto gratificante. Se scegliete di lavorare in uno dei 59 parchi nazionali americani, ad esempio, vivrete panorami spettacolari in intimità.

Alle Hawaii, potrete monitorare i vulcani attivi e fare esperienza diretta nella ricerca scientifica, mentre fare volontariato in Florida vi permetterà di proteggere una vasta gamma di ecosisemi marini. Nel Parco Nazionale di Everglades, la più grande area sub-tropicale d’America, potete contribuire al ripristino ambientale vivendo vicino a Miami. Il 95% del Parco Nazionale di Biscayne è composto da acqua e i volontari sono richiesti per aiutare a preservare le foreste di mangrovie, la barriera corallina e l’habitat degli animali in via di estinzione.

Ben lontano da Sunshine State, il Parco Nazionale delle Montagne Rocciose e quello di Yellowstone sono altri due parchi meravigliosi dove potete fare volontariato. Se volete un’avventura davvero selvaggia, allora l’Alaska ha un panorama talmente spettacolare da bastarvi per una vita. Sette dei 10 più grandi parchi nazionali negli Stati Uniti si trovano qui. Attraverso i 13 milioni di acri (un’area iù grande della Svizzera!), Wrangell-St. Elias è il parco nazionale più grande d’America ed ha tutto, dalle catene montuose ai campi vulcanici ai ghiacciai e a variegata fauna. Troverete tutti i tipi di lavoro per la tutela dell’ambiente in Alaska, soprattutto a Denali NP, che è un’altra grande distesa di terra con il monte McKinely come massima attrazione, come anche Katamai NP, che ospita più di 2000 orsi bruni.

Scegliete la stagione

Lavorare per la tutela dell’ambiente è un’attività eccellente per un anno sabbatico, ma le opportunità retribuite sono difficili da trovare. Se volete una soluzione più facile, ci sono tantissimi lavori stagionali disponibili in un’ampia gamma di settori e che prevedono la convivenza con persone simili a voi che lavorano al vostro fianco, è molto divertente. In inverno, le stazioni sciistiche di Colorado e Utah sono sempre alla ricerca di istruttori di sci e di personale.

D’estate, dirigetevi verso la costa orientale e rendete l’oceano il vostro ufficio, diventando un istruttore di surf. I campi estivi sono americani come la Coca Cola e il pollo fritto e lavorare qui come coordinatore delle attività é una scelta molto popolare tra chi si prende un anno sabbatico. Potete dirigere qualsiasi cosa, dagli sport acquatici al calcio al corso di recitazione. Se state cercando qualcosa che sia la quintessenza dell’americanità, perché non lavorare in un ranch in Texas o in una fattoria del mid-west?

Siti web come Workaway offrono opportunità di vitto e alloggio in cambio del lavoro. È un’ottima opportunità per incontrare altri viaggiatori e provare lavori che non avevate mai considerato prima. Sia che lavoriate all’aperto, nell’hotel di una città o nell’azienda di una piccola città, vi permetterà di scoprire il cuore pulsante degli Stati Uniti.

Ottenere un permesso per lavorare negli Stati Uniti é forse il più grande ostacolo sul vostro cammino, quindi assicuratevi di pianificare tutto con anticipo. Ottenerne uno dipende da dove vivete, dal tipo di lavoro che vorreste fare e se siete studenti o meno. Tutti i permessi di lavoro temporaneo richiedono che il datore di lavoro prepari una richiesta all’ufficio dei Servizi di Cittadinanza e Immigrazione degli Stati Uniti (USCIS, U.S. Citizenship and Immigration Services). Solo dopo l’approvazione di questa richiesta potete fare quella per un permesso di soggiorno. Per ulteriori informazioni sul processo per ottenerne uno contattate l’ambasciata statunitense del vostro Paese.

Fai un Gap Year con EFMaggiori informazioni

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Viaggi