Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

10 consigli per trasferirti da solo all’estero

10 consigli per trasferirti da solo all’estero

Che sia per imparare le lingue, per un’offerta lavorativa o per fare l’università all’estero, trasferirsi in un altro paese cambia la tua vita.

Step One: decidere di trasferirsi dopo aver fantasticato all’infinito sulla tua nuova vita.

Step Two: arrivare nella tua destinazione e mettere in dubbio tutte le tue certezza, incluso il colore dei tuoi calzini.

La tua vita da sogno all’estero si rivela davanti ai tuoi occhi e hai uno scontro con la realtà. Devi comunque ancora pagare le bollette e le tasse. Non conosci ancora nessuno e hai comprato l’adattatore sbagliato per il phon.

È vero- spostarsi in un nuovo paese è emozionante, ma può anche essere un po’ spaventoso a volte. Mi sono trasferita all’estero due volte, passando dalla mia comoda vita americana a Portland in Oregon, alla vita europea in una sconosciuta Amburgo in Germania. Ho preso la decisione di mia spontanea volontà e nel giro di un mese ho venduto la mia macchina, i mobili di casa, il mio vestito e stivali vintage preferiti. Affamata di nuove avventure, ero un po’ intimorita fino al momento dell’atterraggio. Non lo sapevo ancora, ma lasciare tutto ciò che avevo di familiare è stata una delle decisioni migliori della mia vita, nonostante le difficoltà.

La mia migrazione transatlantica mi ha insegnato molto su come affrontare il trasferimento in un nuovo paese. È vero che l’inizio è la parte più difficile. Ci saranno dei momenti di dubbi e incertezze. Tuttavia, non stressarti troppo. Non lasciare che la paura ti impedisca di inseguire quello che il tuo cuore desidera. Ti garantisco che ti sentirai a casa e ti ambienterai in poco tempo.

Leggi l’articolo per scoprire 10 consigli che ti aiuteranno a vivere la tua vita in un nuovo paese.

1. Ricerca la tua città e te stesso

Trasferirsi in una nuova città significa che dovrai rispondere solo ad una persona- te stesso. Prenditi del tempo per guardarti dentro e poniti alcune domande. Quali sono i miei interessi? In che modo voglio passare i miei weekend? Cosa voglio ottenere mentre sono via? Raccomando di visitare il sito del turismo della tua città. Guarda cosa la tua città ha da offrire e diventa curioso. Inoltre, assicurati di ricercare come funziona tutta la parte burocratica come tasse, registrazione e diritto al voto, se possibile. Poniti dei chiari obiettivi per te stesso.

2. Creati una routine

I primi due mesi ad Amburgo sono stati molto solitari per me. Non avevo i social network. Mi stavo abituando a una nuova cultura, una nuova città e un nuovo lavoro. Mi sono imposta, quindi, di passare i miei weekend in modo felice e spensierato. Ho provato delle nuove ricette, pulito il mio appartamento, fatto delle lunghe camminate e mi sono tenuta occupata. Avevo sempre qualcosa fa fare, che fosse un bel bagno caldo, una serata a casa a guardare un bel film o esplorare una nuova parte della città. Mi sono creata una routine che mi diede un senso di controllo ed un obiettivo quando le altre cose nella mia vita erano ancora incerte e poco familiari.

3. Impara la lingua locale

Se non parli ancora la lingua, assicurati di iscriverti a corsi di lingua il prima possibile. Non capire la gente che ti sta attorno è la cosa che ti fa sentire più isolato di tutte. Perfezionare una lingua richiede anni di pratica, ma capirai che imparare le espressioni più importanti farà la differenza. Sapere cosa dire al bar o al supermercato richiede uno sforzo piccolissimo e ti sentirai più connesso con chi ti sta intorno. Questo discorso vale anche per quando vai in viaggio.

4. Trova un nuovo hobby

Questo è il momento perfetto per scoprire una nuova passione. Magari ti ha sempre incuriosito la scherma, lo scacchi o la box. Coltivare un nuovo hobby ti da più fiducia in te stesso e ti degli obiettivi su cui lavorare. Quando mi sono trasferita ad Amburgo, ho comprato una chitarra e ho iniziato a seguire delle lezioni. Ho sempre voluto imparare a suonare questo strumeto e mi sono detta, se non adesso, quando?

5. Cerca delle persone con i tuoi stessi interessi

Ami nuotare? Sei appassionata di Anime? Cerca degli incontri di gruppo nella tua zona per fare amicizia. Io mi ero unita ad un gruppo di scrittori ad Amburgo e ci incontravamo ogni domenica. Fin da subito, ho incontrato persone che come me si erano appena trasferite. Ti senti molto meno solo quando realizzi che altre persone, non solo condividono le tue stesse passioni, ma sono anche sulla tua stessa barca.

6. Creati il tuo rifugio personale

La casa è il posto dove c’è il nostro cuore, specialmente quando ti trasferisci all’estero. Che tu abbia un appartamento tutto per te, un dormitorio o tu abbia dei coinquilini, impegnati e impiega del tempo per sentirti a casa nella tua nuova abitazione. Semplici dettagli come candele, quadri colorati o foto dei tuoi amici e della tua famiglia faranno la differenza. Se starai in quel posto per poco tempo, comprare fiori freschi e delle candele profumate ti aiuteranno ad ottenere un’atmosfera accogliente.

7. Unisciti a gruppi di stranieri

Ci sono molte risorse online, come i gruppi su Facebook e Meetup.com, dove puoi trovare dei gruppi locali di persone che si sono trasferite. Alcuni si incontrano per fare pratica con la lingua locale al Stammtisch event, quindi tieni gli occhi aperti. Sii coraggioso e mettiti in gioco. Non sai mai chi potresti incontrare e di sicuro è meglio che stare in casa il sabato sera. 😉

8. Fai networking con i tuoi colleghi e compagni di classe

Io sono una persona molto introversa, quindi alla fine della giornata, di solito non vedo l’ora di tornare a casa e rilassarmi. Tuttavia, essere una persona socievole ha i suoi vantaggi per quanto riguarda il networking. Quando sono uscita con i miei colleghi di lavoro mi sono sempre divertita molto. Inoltre, meglio non essere quella persona in ufficio che dice sempre di no alle proposte dei colleghi. Se stai studiando all’estero, ci sono sicuramente un sacco di attività dove puoi fare nuove amicizie. Assicurati di iscriverti e partecipare.

9. Invita i tuoi amici e la tua famiglia

Adoro avere persone che vengono a salutarmi. Dal sistemare il mio appartamento, fare la spesa al pianificare tutte le attività, sono tutte cose che mi rendono felice. Per fortuna ti sei trasferito in un posto molto carino, quindi perché non condividerlo con altri? Lascia che le persone nella tua vita sappiano che la tua porta è sempre aperta. Quando ti faranno visita, avrai l’opportunità di diventare di nuovo un turista.

10. Resta positivo

Trasferirsi all’estero non è semplice. Ci saranno dei momenti in cui metterai in dubbio la tua decisione. Resta positivo, a prescindere da quanto sia difficile la situazione. Un motto che ho adottato negli anni, e che mi da la carica durante i momenti difficili, è: non sarà così per sempre. Questo mi ricorda che ogni situazione nella vita è solo temporanea. Non mollare mai e fidati del tuo istinto. Anche la peggiore delle storie potrebbe diventare una cosa su cui ridere l’anno prossimo.

 

Scopri il mondo con noiScopri di più

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Viaggi