Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

La tua guida per trasferirti all’estero: 10 cose da sapere prima di partire

La

Che si tratti di studiare all’estero o lavorare all’estero, scegliere di vivere in un altro paese è una delle cose più interessanti ed eccitanti che una persona possa fare, ma questo non significa che possa essere fatto rapidamente o senza pensarci. Sia che tu stia andando all’estero per imparare una nuova lingua, lavorare o studiare, prendersi il tempo per prepararsi e prevedere alcune delle difficoltà che potresti incontrare mentre sei lontano, è sicuramente importante e tempo ben speso!

Cerca la tua destinazione

Non sei sicuro di dove vuoi andare? Tuffati nei meandri di internet e fai una ricerca sulla tua futura destinazione. Ricerca la sua cultura, le persone, il cibo, le città interessanti, le meraviglie naturali e, naturalmente, la lingua. Se non parli la lingua del posto, pianifica di fare almeno un corso introduttivo prima di arrivare. Più tardi, una volta immerso nella cultura locale, la tua fluidità e le tue capacità comunicative miglioreranno enormemente. La tua sicurezza vacillerà durante quei primi giorni, ma se ti prepari con anticipo, il tutto sarà un po’ più semplice.

Conosci le opzioni per il visto

Se stai per trasferirti in un paese che richiede un visto, informati il meglio possibile e richiedi il visto a lungo termine più vantaggioso per la tua situazione. Ad esempio, i viaggiatori che non lavoreranno possono accontentarsi di un visto turistico, mentre coloro che desiderano studiare o lavorare avranno bisogno di un visto che permetta loro di svolgere tali attività.

Dovresti anche essere chiaro sulla procedura per il rinnovo del visto: puoi farlo dall’interno del paese stesso? Hai bisogno di tornare nel tuo paese d’origine? Oppure puoi uscire e rinnovare temporaneamente il tuo visto al ritorno? Sapere tutto questo in anticipo ti aiuterà a evitare cambiamenti imprevisti che potrebbero rovinare il tuo programma.

Risparmia più denaro che puoi

Il trasferimento all’estero ha un elenco di costi associati, che è meglio pianificare in anticipo, per poter iniziare a risparmiare. Ci sono da considerare:

  • Visti e costi (compresi eventuali viaggi) per il loro rinnovo
  • Rinnovo del passaporto (alcuni paesi richiedono una validità fino a 12 mesi)
  • Biglietti aerei (possibilmente andata e ritorno)
  • Assicurazione di viaggio all’estero
  • Vaccinazioni e controlli sanitari
  • Farmaci su prescrizione (sarebbe fantastico averli a portata di mano)
  • Affitto e deposito anticipato per la tua nuova casa
  • Eventuali mobili o altri oggetti di cui potresti aver bisogno
  • Rimborsi obbligatori o assicurazione auto che potresti avere nel tuo paese d’origine
  • Costo della vita per coprire (se non lavorerai) o sostenerti (mentre cerchi lavoro)
  • E molto altro ancora

Lascia una traccia cartacea

Assicurati di avere copie cartacee e digitali di tutti i tuoi importanti documenti personali e sanitari (come certificato di nascita, passaporto, titoli di studio, assicurazione di viaggio, anamnesi e tessera delle vaccinazioni). Tienili sempre con te sul cloud e lascia delle copie ad un amico fidato o ad un familiare. In questo modo risparmierai tempo e stress se hai bisogno di fornire questi documenti in fretta.

Ottieni controlli sanitari

Anche se ci saranno ovviamente dei medici nel paese in cui ti stai trasferendo, potrebbe essere un’ottima mossa partire sapendo che sei in perfetta forma. Quindi fissa un appuntamento dal dentista, dal medico di base o da qualsiasi altro professionista della salute (chiropratico, oculista, dermatologo, ecc.) e fai un piccolo check-up.

Chiudi le questioni irrisolte

Chiama la tua compagnia telefonica, la palestra e altri fornitori di servizi con largo anticipo per annullare i tuoi abbonamenti. Comunica alla tua banca i tuoi piani, annulla eventuali depositi diretti che potresti avere e informati su commissioni e addebiti sulle tue carte di debito e credito. Reindirizza la tua posta a casa di un amico o di un familiare e decidi se vendere o conservare la tua auto (e quale piano assicurativo prendere se la tieni).

Successivamente, decidi quali effetti personali porterai con te e cos’altro venderai o conserverai. Dovrai anche cedere o subaffittare la tua casa o appartamento (cosa particolarmente importante per non ricevere una bolletta a sorpresa al tuo ritorno!).

Coltiva la tua salute emotiva

Man mano che la grande data si avvicina, probabilmente sperimenterai flussi e riflussi di eccitazione, stress, fiducia e preoccupazione. Sappi che questo è normale. Assicurati di contattare i tuoi amici, vederli spesso, rivisitare i tuoi luoghi preferiti, scrivere, leggere, contemplare e prepararti emotivamente per il cambiamento che ti aspetta.

Se ritieni che ti possa aiutare, organizza una festa d’addio. Se ritieni invece che le uscite con gruppi selezionati di amici siano più nelle tue corde, va bene anche questo. Fai quello che devi fare per sentirti pronto.

Crea nuove connessioni

Ricorda: altri hanno spianato la strada prima di te! Per imparare dalle loro esperienze, contatta gli amici degli amici e unisciti ai gruppi sui social media per expat nel paese prescelto. Saranno una fonte inestimabile di informazioni su ottimi quartieri in cui vivere, esperienze con i datori di lavoro, salute, shock culturale e qualsiasi altra storia assurda si potrà presentare.

Esplora il tuo quartiere

Quando hai trovato un posto dove vivere, prenditi un momento per conoscere davvero il tuo quartiere. Ci sono le cose ovvie da considerare (supermercato, farmacie notturne, ambulatorio, parco, parrucchieri, palestra) ma anche altri aspetti più “locals”. Stiamo parlando della panetteria, macelleria, sarto, negozio di dolciumi, negozio dell’usato, caffè e qualsiasi altra cosa artigianale. Personaggi interessanti gestiranno sicuramente questi posti e passerai del tempo a osservare le persone e a praticare la tua nuova lingua. Tutto sommato, questi saranno alcuni dei tuoi ricordi preferiti.

Avere un obiettivo in mente

È sorprendentemente facile vedere come vola il tempo mentre sei all’estero, e così arriva il momento di dover affrontare la data di rientro. Prima di partire, e di tanto in tanto, chiediti cosa ti piacerebbe davvero ottenere dalla tua esperienza all’estero.

È un’occasione per viaggiare il più possibile? Per imparare le lingue? Lavorare in un’azienda estera? Volontariato? Conoscere la cultura dei tuoi antenati? Fare l’università all’estero? Fare un’esperienza di vita prima di tornare a studiare?

Ricorda a te stesso il motivo per cui hai scelto di trasferirti all’estero: ti aiuterà a prendere ottime decisioni su come trascorrere il tuo tempo. E questo ti farà sentire più soddisfatto e orgoglioso di te stesso quando verrà il giorno del tuo ritorno.

Ci sono molte cose da fare prima di partire e altre da considerare mentre sei via. Ma la preparazione ne è valsa la pena. Con un po’ di pianificazione, la tua esperienza all’estero andrà senza intoppi e sarà ricordata positivamente per tutta la vita.

 

Scopri come prepararti per il tuo futuro all'esteroStudiare all'estero

Vuoi studiare una lingua all'estero? Ordina un catalogo gratuito

Maggiori dettagli