Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

10 Consigli su come risparmiare per un Gap Year

10 Consigli su come risparmiare per un Gap Year

Se c’è un consiglio che posso darvi, è quello di viaggiare. Viaggiate più che potete. Il più lontano possibile. Perché la vita non è fatta per essere vissuta in un unico posto e più luoghi del mondo visitate, più imparerete. Non solo sugli altri e sulle loro culture, ma anche su voi stessi. È un cliché, ma è vero.

Comunque, non sono la prima persona a dare questo tipo di consiglio. Anzi, molti sono a favore dei viaggi ed è così che molti programmi ed opportunità sono diventate realtà; ad esempio un gap year. Per coloro che non lo sapessero, un gap year è un rito di passaggio per chiunque; soprattutto tra i venti e i trent’anni. È il tempo per fare chiarezza nella propria mente, capire cosa si vuole dalla vita ed esplorare cosa il mondo abbia da offrire prima di stabilizzarsi costruendosi la propria carriera e di mettere su famiglia.

I gap year possono andare da una durata di qualche settimana ad addirittura qualche anno. In ogni caso, è costoso e questo è il motivo per cui è importante iniziare a pianificare prima e risparmiare il più possibile in anticipo. È più facile a dirsi che a farsi ma sono qui apposta per darvi qualche indicazione nella speranza di aiutarvi e di permettervi di fare buon uso del vostro passaporto.

1. Fissate degli obiettivi

Perché voglio partire per un gap year? È una questione abbastanza importante, visto che investirete molto tempo, denaro ed energia che non torneranno indietro. Fissate degli obiettivi in base a cosa vorreste ottenere, per quanto tempo starete via e dove andare. Questo vi aiuterà a pianificare come e quanto risparmiare ed anche a convincere i vostri genitori.

2. Trovate un lavoro

Nel senso, penso sia ovvio. Ma questa è la fonte dei vostri risparmi. Se potete, chiedete al vostro capo di lavorare più ore, anche nei weekend. Se questa non fosse un’opzione disponibile, prendete in considerazione l’idea di trovare un secondo lavoro. Fate dei lavoretti. Freelance. Babysitter. Spazzaneve. Portare a spasso i cani del vicinato. Più lavorate, più soldi avrete e meno tempo avrete per spenderli. Quindi quando tutti escono di venerdì sera mentre voi lavorate, ricordatevi che loro non trascorreranno una settimana in uno chalet sulla spiaggia in Tailandia o fronteggiando un grande squalo bianco in una gabbia al largo delle coste di Città del Capo.

3. Vivete a casa

È un po’ brutale se vi siete già trasferiti fuori dalla casa dei vostri genitori, perché la vostra sensazione di indipendenza diminuirà e non sarete più in grado di seguire le vostre regole. Tuttavia, avrete tre pasti al giorno, preparati dalla vostra mamma che, diciamocelo, di solito è fantastica. Meno (si spera) pulizie da fare e una infermiera gratis in casa quando siete malati. Quindi, non è poi così male. E, anche se i vostri genitori vi dovessero chiedere di contribuire con i soldi dell’affitto, vi garantisco che sarà comunque più conveniente rispetto a vivere da soli e non dovrete preoccuparvi di affittare o di traslocare quando finalmente partirete per il vostro gap year.

4. Dite addio alla vita sociale

Non intendo dire che dobbiate andare a vivere in una caverna, ma sicuramente non potete farvi vedere in giro tutti i week end. Aperitivi, film al cinema, concerti, mangiare fuori; sono tutti extra. Piuttosto, organizzate una serata-film a casa vostra. Fate qualche sessione di cucina a casa con i vostri amici o uscite per godervi la natura. Prenderete un po’ d’aria fresca e indovinate un po’? È gratis!

5. Vendete

Se avete molte cose in giro che non usate più, vendetele! Ricordate, ciò che per qualcuno è uno scarto, per qualcun altro è un tesoro!

6. Prendete nota di ogni spesa

Controllate quanto spendete per gas, cibo, affitto e divertimento ogni settimana. Poi, vedete se potete ridurre i costi o tagliarli del tutto. Addio sigarette, benvenute lezioni di snorkeling in Costa Rica.

7. Usate il carpooling

O la bicicletta, o camminate o utilizzate il trasporto pubblico per andare al lavoro o in qualunque altro luogo possibile. Fa bene al vostro portafogli, alla vostra salute e all’ambiente.

8. Aprite un conto di risparmio

Aprite un conto per i risparmi dove potete depositare soldi settimanalmente e assicuratevi che non lo tocchiate mai. Se la tentazione è troppo forte, fatelo aprire dai vostri genitori, così potete stare tranquilli che non lo toccherete.

9. Diventate vegetariani

Mi si stringe il cuore a scrivere questo, ma la carne è molto costosa. Quindi diventare vegetariani o limitare il vostro consumo di carne a una volta a settimana può farvi risparmiare davvero. Mi dispiace, bacon.

10. Chiedete soldi

È semplice! Chiedete soldi per le occasioni speciali, come vacanze e compleanni. Siate chiari con tutti sul motivo per cui preferite dei soldi e loro potrebbero essere anche un po’ più generosi. Viaggiare non ha mai fatto male a nessuno.

 

E dopotutto, ricordate che la chiave è la moderazione. Rimanete concentrati e controllate le vostre finanze e sarete pronti a partire per quel viaggio indimenticabile di ricordi che durano per sempre e di nuove amicizie, il tutto mentre imparerete a conoscere voi stessi.

Vivi un anno all'estero con EFMaggiori informazioni

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Viaggi