GO Blog | EF Blog Italia
Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
MenuCatalogo Gratis

5 meravigliosi spettacoli naturali che potete raggiungere facilmente dalle grandi città

5 meravigliosi spettacoli naturali che potete raggiungere facilmente dalle grandi città

Stare all’aria aperta a contatto con la natura fa bene all’anima. Le ricerche hanno mostrato che il contatto con la natura può davvero far bene alla nostra salute mentale e al nostro benessere. In alcuni Paesi, come in UK, i medici prescrivono persino di stare in mezzo alla natura per chi soffre di ansia e depressione.

Se vivete o studiate in una città, dovreste recarvi nel vostro parco locale per ascoltare il canto degli uccellini o per rilassarvi sull’erba con i vostri amici. Ma se volete assecondare la vostra voglia di viaggiare, allora potete vivervi alcuni dei luoghi selvatici più belli al mondo pur da alcune delle città più emozionanti a livello globale. Qui trovate cinque delle nostre migliori destinazioni che si trovano davvero vicinissime ad alcune meraviglie della natura.

1. Table Mountain: Città del Capo

Ergendosi per 1086 metri al di sopra della vivace Città del Capo, la Table Mountain è famosa per la sua cima piatta che sembra essere stata tagliata via. Con i suoi percorsi escursionistici e le viste panoramiche stupefacenti sulla città e la costa, la Table Mountain è il parco più visitato in tutto il Sud Africa. Questo Sito Patrimonio dell’UNESCO è importante anche per la biodiversità dato che ospita numerosi animali e olte ottomila specie diverse di piante, molte delle quali non si trovano in nessun altra parte del mondo.

Portatemi lì: la Table Mountain è facilmente accessibile da Città del Capo, che è arroccata proprio alla base. Ci sono numerosi percorsi escursionistici per raggiungere la cima: il percorso Platteklip Gorge (2 km) è ripido ma diretto, e richiede due ore. In alternativa, la funivia dalla città può portarvici sfrecciando in soli otto minuti.

2. Le Cascate del Niagara: Toronto

A cavallo del confine tra Canada e USA, le epiche Cascate del Niagara sono sulle liste delle cose da vedere di molti viaggiori. Toronto è a circa 70 chilometri a nord ed è in un’ottima posizione per una gita di un giorno. Le Cascate del Niagara sono composte in realtà da tre enormi cascate, da cui cadono più di 700.000 galloni di acqua ogni secondo. Visitando questo sito canadese, troverete percorsi pedonali e aree panoramiche che dominano le Cascate di Horseshoe: la cascata più grande (e la più impressionante) delle tre.

Portatemi lì: dal centro di Toronto ci vuole circa un’ora e mezzo di auto per percorrere la distanza di 130 chilometri che separa la città dalle cascate. Ci sono anche diversi servizi di shuttle e autobus pubblici disponibili a portarvi lì e a ricondurvi indietro.

3. Muir Woods: San Francisco

La California è la dimora di alcune delle più iconiche e antiche foreste di sequoie, e la foresta costiera del Muir Woods National Monument è la preferita degli abitanti di San Francisco e allo stesso modo dei visitatori esterni. Spesso descritta come la cattedrale della natura, questi alberi impressionanti sono alti più di 76 metri e hanno tra i 400 e gli 800 anni. Qui potete esplorare diverse percorsi escursionistici, dai 30 minuti fino alle avventure di un giorno. Una cosa è certa: una volta che sarete davanti a un albero che è più vecchio dei vostri trisavoli di undicesimo grado e alzerete lo sguardo, quest’incredibile foresta vi farà senz’altro sentire piccoli.

Portatemi lì: Muir Woods è a soli 27 chilometri di strada da San Francisco. Richiede 40 minuti di macchina (e attraveresete l’iconico Golden Gate Bridge!) oppure ci sono molti tour e autobus che vi porteranno lì dalla città.

4. La Baia di Hanauma: Honolulu

Quando un’isola è stata plasmata da un vulcano frastagliato e quando ogni tratto di costa sembra essere una catena infinita di invitanti calette di sabbia, non è difficile ritrovare se stessi nei meravigliosi paesaggi delle Hawaii. Anche se vivete nella capitale, Honolulu, il paradiso degli amanti del snorkeling è a poca distanza di macchina da lì. In passato era un cratere vulcanico e oggi la Baia di Hanauma è una baia poco profonda a forma di mezzaluna, che vanta acque cristalline e una grande barriera corallina. La barriera è di facile accesso dalla spiaggia ed è la casa di oltre 300 specie differenti di pesci.

Portatemi lì: da Honolulu è circa 25 minuti di macchina o 40 minuti con gli autobus pubblici. Il numero di visitatori è limitato per proteggere le specie marine, perciò è consigliabile prenotare la vostra gita uno o due giorni in anticipo.

5. Il Blue Mountains National Park: Sydney

Sydney sarà anche famosa per le sue spiagge, ma a solo poche ore a ovest della città, le spettacolari Blue Mountains offrono un’esperienza totalmente diversa della natura australiana. Lì, troneggianti pezzi di roccia arenaria dorata dominano il panorama Patrimonio dell’Umanità. Gli oli rilasciati nell’aria dagli alberi di eucalipto si incrociano con la luce del sole e conferiscono alle montagne una sfumatura bluastra. Le scogliere scoscese si affacciano sull’antica vegetazione, mentre le valli rigogliose offrono dei percorsi escursionistici ombreggiati, cascate nascoste, e selvagge piscine naturali. Se avete bisogno di disconnettervi dalla vostra vita urbana in città, non cercate altro se non le Blue Mountains.

Portatemi lì: Katoomba nel parco nazionale è a due ore di treno da Sydney, o un’ora e mezzo di macchina. Ci sono diverse regioni, villaggi, percorsi escursionistici, e attrazioni all’interno delle Blue Mountains, quindi fate le vostre ricerche prima di andare.

Esplora il mondo con EF
Ricevi le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura nella newsletter GOIscriviti

Vuoi studiare una lingua all'estero? Ordina un catalogo gratuito

Maggiori dettagli