Le ultime notizie su viaggi, lingue e cultura da EF Education First
Menu

10 espressioni in inglese australiano da conoscere

10 espressioni in inglese australiano da conoscere

In onore della festa nazionale australiana (che si celebra il 26 gennaio) e dei nostri spensierati fratelli e sorelle che vivono agli antipodi, abbiamo creato una lista di 10 espressioni tipiche australiane che tutti dovrebbero conoscere (oltre al famosissimo coro “Aussie, Aussie, Aussie, Oi, oi, oi” ovviamente!).

Gli australiani parlano e vivono in modo rilassato e quindi se userete qualcuna (o tutte) di queste espressioni, magicamente il vostro stress scomparirà e riuscirete a vedere il mondo dalla tipica e tranquilla prospettiva australiana. Se vi siete trasferiti in Australia o state pensando di andare a visitarla presto, fare un ulteriore sforzo per imparare un po’ di slang è fondamentale per la vostra sopravvivenza, dato che chiunque, dalla bella barista del vostro locale preferito al Primo Ministro, le useranno.

Abbiamo anche aggiunto qualche consiglio di pronuncia, in modo da farvi sembrare più convincenti quando testate espressioni come “g´day´s” e “good on ya´s” con i vostri nuovi amici.

1. “Aussie”

Cosa significa? Ovvio e elementare (speriamo). Non sentirete mai un australiano che usa il termine “Australian”. Loro dicono “Aussie”. Vi chiedete perché? Beh, innanzitutto è più corto. E poi suona anche più amichevole e tenero, proprio come quei Koala che avete sempre sognato di abbracciare.

Come si usa? “Did you meet my friend yesterday?” “You mean the Aussie? Yes, I did.” (“Hai visto il mio amico ieri?” “Intendi l´australiano? Sí, ci siamo visti”).

2. “Mate”

Cosa significa? È un sinonimo di amico. È comune anche in Inghilterra, ma è usato con più enfasi dagli Aussies, che speziano la fine delle frasi con un lungo e stiracchiato “maaaaate” (“fratello, amico”) che comunica amicizia e instaura un tono informale nella conversazione. A volte lo usano anche per iniziare ad effetto una frase.

Come si usa? “Sorry, can you tell me what time the train leaves?”, “At 2 o’clock, mate” (“Scusa, a che ora parte il treno?” “Alle 2 amico”) o “Mate. You won’t believe what I saw” (“Fratello, non puoi credere a cosa ho visto”).

3. “G´day”

Cosa significa? È un generico saluto, che si usa invece di “hello” (“Ciao”) sia di giorno che la sera. Spesso in combinazione con “Mate” (vedi domanda successiva)

Come si usa? “G’day, mate!” (“Ciao bello!”) (È usato soprattutto tra uomini, meno spesso tra donne).

4. “How are you going?”

Cosa significa? Non ha niente a che fare con dove state o non state andando. Gli australiani usano questa espressione per chiedere “Come va?” o “Tutto bene?” o “Hai bisogno di una mano?”

Come si usa? Se qualcuno vi dice “How are you going?”, potete rispondere semplicemente “Bene grazie” o “Abbastanza bene, ma …” se vi serve una mano in qualcosa e la domanda vi è stata posta riferendosi a quello.

5. “Good on ya”

Cosa significa? È la forma breve per “good on you”. Si usa per esprimere approvazione (come anche “well done”, “good job”, cioé “ben fatto, ottimo lavoro”) e per esprimere sentite congratulazioni. Si usa anche al posto di espressioni tipo “really?” o “oh yeah” (“davvero?” o “ah sí”) nelle conversazioni informali. Può anche essere usato per esprimere sarcasmo, ad esempio quando volete essere un pò cattivi, ma senza esagerare.

Come si usa? Versione positiva: “Good on ya, mate. You really aced that exam!” (“Ottimo lavoro amico, hai fatto un ottimo esame!); versione sarcastica: “You broke a surf board again. Good on ya, mate.” (Hai rotto un´altra tavola da surf. Bravo!”)

6. “I´m stuffed”

Cosa significa? Gli americani usano questa espressione quando mangiano troppo, ma gli australiani la usano anche per indicare che sono stanchi o in difficoltà.

Come si usa? Dipende da cosa volete dire. Se siete stanchi, ad esempio, sarà “I had a tough day at work today. I’m stuffed.” (“Oggi ho avuto una giornata difficile al lavoro. Sono distrutto.”)

7. “No worries”

Cosa significa? Può avere più di un significato, da “prego” a “rilassati”. Lo sentirete in continuazione e in situazioni diverse.

Come si usa? “Thanks for buying me that concert ticket.” “No worries.” (“Grazie per avermi comprato i biglietti per quel concerto.” “Prego, figurati”.)

8. “Togs”

Cosa significa? Costume da bagno.

Come si usa? “Don’t forget your togs, we’re going to the beach today!” (“Ricordati di prendere il costume, oggi andiamo in spiaggia!”)

9. “Barbie”

Cosa significa? È l´abbreviazione di “barbecue”, non c´entra niente con le bambole per bambini. Gli australiani sono patiti del barbecue quasi quanto i sudafricani e gli americani, e anche le ricorrenze come il Natale si festeggiano con una tranquilla grigliata di famiglia, baciati dal sole sulla spiaggia, invece della cena formale seduti a tavola che si fa in Europa.

Come si usa? “Rob’s having a barbie at the beach today.” (“Oggi Rob organizza una grigliata sulla spiaggia”).

10. “Esky”

Cosa significa? È un´abbreviazione che indica il frigo portatile per le bevande. Gli australiani lo portano sempre ai barbecue, per tenere al fresco le bevande. L´estate in Australia è molto calda, quindi è meglio avere il proprio “esky” a portata di mano per dissetarvi con qualcosa di fresco e mantenere la vostra temperatura corporea a livelli accettabili.

Come si usa? “Don’t forget the esky! It’s hot out today!” (“Non dimenticarti il termos! Oggi farà caldo!)

11. BONUS: Gli australiani non pronunciano le “r” alla fine delle parole “dicono “foreva”, “togetha” eccetera invece di “forever”, “together”) né le “g” (dicon o”fishin´”, “drivin´”, eccetera invece di “fishing” e “driving”. Qui trovate altri consigli sulla pronuncia.

Corsi di inglese in Australia con EFMaggiori informazioni

Condividi questo articolo

Ultimi articoli dal Lingue